Terminologia etc.

Terminologia, localizzazione, traduzione e altre considerazioni linguistiche

Post nella categoria “varie”

Intervista sui 10 anni del blog

Logo Treccani

Sul Portale Treccani è stata pubblicata un’intervista che mi è stata fatta in occasione dei 10 anni di questo blog.

Ne ho ricordato brevemente la storia e ho raccontato quali sono gli argomenti che privilegio e come li scelgo. Nella seconda parte ho espresso qualche considerazione sulla rilevanza dell’inglese nelle discipline scientifiche e sui corsi universitari tenuti esclusivamente in inglese.

Dieci anni di Terminologia etc.: intervista a Licia Corbolante

Un uomo e 24 pallini: divieto di…?

All’ingresso del Parco Naturale di Porto Conte (Alghero) ci sono due pannelli con istruzioni per i visitatori. Non avevo mai visto prima questo simbolo di divieto:

 cartello con uomo stilizzato dietro cui, all’altezza della vita, pare uscire una nuvola di pallini che arrivano fino a terra. Il simbolo è barrato diagonalmente da una linea rossa.

Appariva senza didascalia in una fila di altri divieti standard o comunque facilmente interpretabili (vietato accendere fuochi, vietato raccogliere fiori, vietato rovinare le piante, vietato giocare a palla ecc.).

(altro…)

Parole incomprensibili!

Ho visto questi due strani messaggi scritti a mano su pezzi di cartone nel centro storico di una cittadina italiana. Erano sulla porta di quella che pareva un’attività commerciale chiusa da tempo e ora fatiscente:

ACTUNG BERIGOLOSI SIAMO GA DENA-AL-GUL MERIDIAMO BAU

(altro…)

Stikeez, un nome particolare

immagine promozione Stikeez

Gli Stikeez sono dei pupazzetti che si possono ottenere facendo la spesa nei supermercati Lidl. La promozione è attiva con lo stesso nome anche in altri paesi europei e non è una novità: cambiano i personaggi ma nome e tipo di raccolta sono invariati da qualche anno.

La parola Stikeez ha un aspetto anglicizzante ma è poco chiaro quale sia la sua origine: i pupazzetti non sembrano adesivi e quindi dubito che si tratti di un riferimento a stickers.

(altro…)

10 anni di Terminologia etc.

grafica: 10 anni di Terminologia etc

Ebbene sì: qualche giorno fa il blog ha compiuto 10 anni!

È iniziato tutto mio malgrado, come incarico del lavoro che facevo nel marzo 2008. L’idea di diventare una blogger non mi entusiasmava e invece mi sono subito appassionata e da allora non ho più smesso: finora ho pubblicato 2045 post.

Per sintetizzarli direi che quelli che mi dà più soddisfazione scrivere riguardano il lavoro terminologico e le differenze culturali. Mi attraggono i neologismi e i loro meccanismi, sia in inglese che in italiano, mi piace smascherare l’inglese “farlocco” e i falsi amici, ridicolizzare l’itanglese e motivare la mia contrarietà di cittadina per gli anglicismi istituzionali.

(altro…)

Da NoLo all’East Side: è Milano!

graffito con la scritta Lambrooklyn

Lambrooklyn è il nome con cui viene chiamata una pista di skateboard a Milano Lambrate ma non mi stupirei se qualcuno decidesse di usarlo, senza ironia, anche per ribattezzare qualche nuova area residenziale nella zona est della città.

Da vari anni infatti a Milano c’è la tendenza a denominare in inglese zone e quartieri. D’altronde questa è la capitale dell’itanglese!

(altro…)

Fonetica e risonanza magnetica

Una risorsa per chi studia o è incuriosito dalla fonetica: the real-time MRI IPA charts, un progetto della University of Southern California che elenca i suoni rappresentati nell’alfabeto fonetico internazionale (IPA) a cui sono associati brevi video con la risonanza magnetica del tratto vocale durante la produzione di ciascun suono.

Non sono gli unici esempi di risonanza magnetica usata per illustrare le produzioni vocali, come mostra Tyley Ross che canta All’alba vincerò in quattro stili diversi:

Attenzione: se premete il tasto YouTube icon vi verranno installati cookie di terze parti, siete avvisati!

(raspberry = pernacchia)

Vedi anche: I fonemi dell’italiano sono comuni?

Storie di parole, con e senza glutine

Gretel a Hansel, davanti alla casetta di marzapane: “I don’t know Hansel. It doesn’t look gluten free” Vignetta: Bizarro

Nella versione originale tedesca dei fratelli Grimm, la casetta nella fiaba di Hänsel e Gretel è fatta di pane, torta e zucchero (Brot, Kuchen, Zucker), invece in quella inglese e di altre lingue è di pan di zenzero (gingerbread). Solo la casetta italiana, fatta di marzapane (pasta di mandorle, albume e zucchero), è sicuramente senza glutine!

Etimologie appiccicose

(altro…)

#2017in3parole

In memoriam - Lost to us in 2017: honesty, compassion, respect, kindness, equality, tolerance, dignity, facts, rule of law, sanity
Vignetta: Joe Heller

Prendo spunto da #2017in3parole, hashtag molto attivo oggi 31 dicembre su Twitter, per una selezione di 3 parole di argomenti diversi che ho descritto nel blog e che per me sono rappresentative del 2017.

3 parole o nomi legati a eventi del 2017
♦  LA LA LAND: reduplicazione espressiva (premi Oscar) 
♦  Da Mattarellum a Rosatellum: habemus latinellum!
♦  #Spelacchio è bello (e istruttivo!)

3 parole legate ai social
♦  Trollare: senza troll, nuovo significato!
♦  Blastare: dai videogiochi a Mentana
♦  A 91 anni la regina trolla ed è instagrammabile

(altro…)

Buone Feste!

biglietto di auguri con albero di Natale

Tantissimi auguri di Buon Natale a tutti!

Licia
.

(altro…)

Scherzetti, zucche e fantasmi: è Halloween!

Per rallegrare la giornata vi propongo alcune vignette di Cathy Law su Halloween, una festa molto americana che in realtà ha origini irlandesi

Halloween etiquette

Il nome Halloween deriva da All-Hallow-Even, la vigilia di Ognissanti. Non ha nulla a che vedere con il verbo arcaico ween, “opinare”, o con la parola weenie, che ha vari significati tra cui quello di persona sgradevole, che non sa come comportarsi.

Grazie ai film americani e alle strisce dei Peanuts è da tempo che associamo a Halloween la frase dolcetto o scherzetto.

(altro…)

La fashion blogger al top (of the pops!)

Mi ha molto divertita l’imitazione della fashion blogger e influencer Chiara Ferragni, fatta da Paola Minaccioni a Il ruggito del coniglio. È una presa in giro esilarante del tipico itanglese che ci si aspetta di sentire a Milano. Potete ascoltarla qui (da 23:50 a 27:50) o scaricare il podcast.

Il ruggito del coniglio Radio 2

Tra le tante frasi c’è anche “mi sono impegnata molto nella mia real life e ho cercato di raggiungere il top of the pop(s)”.

(altro…)

3 interviste su terminologia, anglicismi e blog

Sono uscite quasi in contemporanea tre interviste che mi hanno coinvolta su alcuni dei miei argomenti preferiti.

Italiano corretto Chiara Rizzo di Italiano Corretto mi ha intervistata sui punti in comune e sulle differenze tra il ruolo del terminologo e quello del traduttore, sull’uso di anglicismi, su come è nato questo blog e sulla mia idea di italiano corretto.

freccia282 La lingua multidimensionale: intervista a Licia Corbolante
.

Agrupación de Intérpretes de Barcelona

 Edwina Mumbrú, interprete di AIB, mi ha chiesto cosa significa avere un blog linguistico, come scelgo gli argomenti per i miei post e perché per chi opera professionalmente in ambiti linguistici è rilevante avere una presenza online.

freccia282[4] Terminology on Social Media: An Interview with Licia Corbolante
.

(altro…)

Osservatorio itanglese ;-)

CON PAY VINCI IN UN TOUCH!  Fai shopping online con la tua app BNL PAY. Completa i tuoi acquisti con Masterpass. Puoi vincere un SAMSUNG Galazy S7 edge black al giorno. PARTECIPA AL CONCORSO
via @franmilone1956

Peccato però che quello della Banca Nazionale del Lavoro sia un concorso e non un contest!  😉

Grazie!

TOP LANGUAGE LOVERS 2017  –  LANGUAGE BLOGS

Sono stati annunciati i risultati del concorso internazionale Top 100 Language Lovers 2017 (#TLL2017) organizzato da bab.la e Lexiophiles.

Il mio blog partecipava nella categoria Top Language Professional Blogs 2017 e mi ha fatto molto piacere scoprire che si è classificato al secondo posto, confermando il risultato del 2016.

Un enorme GRAZIE a chi ha votato Terminologia etc., siete davvero tantissimi. 🙂

È stata fatta una ricerca per la categoria “varie”.