Terminologia etc.

Terminologia, localizzazione, traduzione e altre considerazioni linguistiche

Falsi amici dal fronte: private, troops, tank

Molte notizie dall’Ucraina sono tradotte dall’inglese e purtroppo sono ricorrenti falsi amici ed errori grossolani, spesso poi replicati pedissequamente da varie testate.

Esempio del 4 aprile 2022 con refusi e due errori evidenti anche se non si dispone del testo originale:

Kiev pubblica elenco soldati russi coinvolti a Bucha. Un lungo elenco dettagliato di 87 pagine con i nomi di oltre 1.600 soldati russi ritenuti coinvolti nel massacro di Bucha. Nell’elenco del “personale di 64 brigate di fanteria motorizzate separate della35a armata”, i soldati sono identificati con grado militare, nome e cognome, data di nascita ed estremi del passaporto. Per molti di loro, al posto del grado militare è scritto semplicemente ‘privato’. Figura anche qualche nome proveniente da diversi distretti Cecenia.  via @DocThomas e @damgentemp 

Private non è sempre privato!

In ambito militare private è un sostantivo che significa soldato semplice. Chi ha tradotto ha dato per scontato che fosse un aggettivo e anziché verificare l’esistenza di altre accezioni ha inventato una spiegazione poco plausibile in un contesto in cui l’attenzione alla riservatezza è un controsenso.

Presumo che chi ha tradotto, ma anche chi ha riciclato il testo, ignori l’esistenza del film di Spielberg Saving Private Ryan, in italiano Salvate il soldato Ryan, oppure non si faccia mai nessuna domanda e si preoccupi solo della formattazione (priorità: il tipo di virgolette che racchiudono privato!).

esempi di notizia da Il Sole 24 Ore, Il Giornale e La Stampa. Esempio precedente da Rai News.

Brigate e truppe

Un altro errore che si sarebbe potuto evitare con conoscenze enciclopediche adeguate e attenzione alla grammatica è 64 brigate.

Le brigate sono unità tattiche di fanteria formate da alcune migliaia di soldati ciascuna, quindi 64 sarebbero centinaia di migliaia di soldati. È un’informazione poco congruente con il riferimento precedente i nomi di oltre 1.600 soldati che implica un notevole quantitativo di dati ma che risulta invece un numero esiguo se fossero state effettivamente coinvolte ben 64 brigate.

Si tratta infatti di una traduzione maldestra dall’inglese di 64 Motor Rifle Brigade (singolare e iniziali maiuscole!), dove il numero è l’identificativo della brigata e fa parte del nome proprio. Sarebbe bastata una verifica velocissima in Wikipedia per rendersi conto che le armate dell’esercito russo sono costituite da non più di una decina di brigate ciascuna e che attribuire addirittura 64 brigate alla 35ª armata è un dettaglio poco realistico.   

Un errore simile ricorre nella traduzione di troops preceduto da un numerale, già descritto in Quante persone sono 5000 truppe? che ho aggiornato con questo esempio:

“Domani i leader prenderanno la decisione di rafforzare ulteriormente la presenza della Nato nel suo lato orientale”. Lo ha detto il segretario generale dell’Alleanza Atlantica, Jens Stoltenberg. “Ci sono ora centinaia di migliaia di truppe alleate in allerta in tutta l’Alleanza. Circa 100mila truppe statunitensi in Europa. E 40mila forze sotto il comando diretto della Nato, soprattutto nella parte orientale dell’alleanza. Il tutto sostenuto da una grande potenza aerea e navale, compresi cinque gruppi d’attacco di portaerei nel Nord e nel Mediterraneo”, ha detto Stoltenberg.

Chi ha tradotto non si è reso conto che, a differenza dell’inglese, truppa è sempre un nome collettivo e che centinaia di migliaia di truppe significa svariati milioni di soldati.

Tank vs carrarmato

Un altro esempio di traduzione errata in un’agenzia poi riciclata da varie testate riguarda questa notizia:

Russians hit a nitric acid tank in Luhansk region - people are asked to close windows and look for masks 
via @matteornati

Per alcuni media italiani, nella regione di Lugansk, l’esercito russo ha colpito un carro armato con acido nitrico, fraintendendo sia il significato di tank, in questo contesto non un carrarmato ma un serbatoio o una cisterna, che le modalità di attacco: l’acido nitrico è il contenuto del serbatoio e non un tipo di arma chimica.

Trillion  trilione

Tra i falsi amici è immancabile un classico:

Ucraina: Kiev, guerra ci costerà oltre 1 trilione di dollari

In inglese trillion è 1012 ossia mille miliardi, in italiano invece trilione è 1018, un miliardo di miliardi. Dettagli in Quant’è un trilione? Dipende…

Il “compasso morale”

Un clamoroso falso amico in un’intervista a una nota giornalista americana:

Qual è stato l’errore più grande dell’Occidente democratico? «Non capire che tipo sia Putin. […] Ci siamo illusi che Putin pensasse come noi. Ma lui non pensa come noi, lui non è come noi. Diversi leader politici in buona fede - non corrotti da lui, intendo - hanno pensato che Putin rientrasse nel nostro compasso morale. Non è così. Non è mai stato così».

Il compasso morale non è un fantomatico strumento per tracciare i cerchi del bene e i cerchi del male ma la traduzione errata di moral compass, una metaforica bussola che ho già descritto in Giudicare con il metro del compasso?

Altri falsi amici

Il mio Elenco di falsi amici conta circa 250 esempi, tra cui altri descritti recentemente che ho citato anche al programma radio Salvalingua di Massimo Persotti:

Ho descritto anche l’anglicismo escalation, che nelle cronache sul conflitto russo-ucraino è di nuovo usato con il significato militare originale. Dettagli in Anglicismi a caso: escalation di zanzare.


POW

[Aggiornamento] Alcuni media italiani si sono inventati la città ucraina di Pow:

Intelligence Kiev: “Russi intendono sterminare la popolazione di Pow”. I servizi segreti ucraini hanno intercettato conversazioni tra i russi sull’ordine ricevuto di sterminare la popolazione di Pow, nella regione del Luhansk. Così su Telegram il servizio intelligence del ministero della Difesa.

(via @filste)

Il probabile testo inglese di riferimento: Ukrainian intelligence intercepted conversations between the occupiers, which refers to an order to kill all captured PoW in the Luhansk region

Chi ha tradotto non ha capito, nonostante le maiuscole, che PoW, o più frequentemente POW, è un acronimo che significa prisoner of war, prigioniero di guerra. 

Vedi anche: Le connotazioni di villaggio

Tag: ,

I commenti sono consentiti ma non i ping.

5 commenti a “Falsi amici dal fronte: private, troops, tank…”

  1. 9 aprile 2022 09:26

    Martina:

    Quelli che hai elencato sono anche errori grammaticali (gravi), non solo terminologici. Se avessero conosciuto la regola del word order (che viene spiegata in genere agli studenti di livello elementary), si sarebbero accorti (forse) che in “nitric acid tank”, la traduzione “carro armato di acido nitrico “ non avrebbe avuto poi così senso, ma anche Google Translate lo avrebbe fatto notare. In questo, e in tutti gli altri strafalcioni che hai elencato, è sempre il solito problema di un misto di pigrizia, mancanza di professionalità, ignoranza (penso al “compasso morale” 🙄) e l’ormai famoso pressapochismo, neologismo chiave per descrivere i media italiani.

  2. 14 aprile 2022 14:07

    Marco

    Concordo con Martina. Qui siamo oltre i falsi amici 🙂 Questa è ignoranza bella e buona, e non solo dell’inglese o dell’italiano.

  3. 30 maggio 2022 23:07

    Claudio Porcellana:

    caspita che collezione!
    😉
    era da tempo che non ridevo tanto
    che poi si ride per non piangere, visto che sono frutto di traduzioni umane, non di MT

  4. 31 maggio 2022 14:24

    Licia:

    @Claudio purtroppo potrei aggiungere molti altri esempi, ad es. dalle notizie sull’ennesima sparatoria di massa nella scuola in Texas: I’m sick and tired of it di Biden è diventato “sono malato e stanco”, high-capacity magazine da caricatore ad alta capacità è diventato “riviste di munizioni di grande capacità”, fervently praying è stato tradotto con “pregare duramente”…

  5. 10 giugno 2022 18:53

    Claudio Porcellana:

    mmm…
    Deepl non ci casca e traduce correttamente 😉

    Microsoft Translator e NIU però cascano peggio con magazzino ad alta capacità

Commenti: