Terminologia etc.

Terminologia, localizzazione, traduzione e altre considerazioni linguistiche

Meta, [anche] un mucchio di m…

Facebook addio, Zuckerberg cambia nome in Meta per allontanare i guai dal gruppo

La società di cui fa parte Facebook cambia nome in Meta. Per fortuna di Zuckerberg, al di fuori della Toscana non è molto nota la parola méta nel significato di sterco animale o umano, quantità d’escrementi emessi in una sola volta. Esempio: una meta di bue.

Etimo: il latino mēta, “mucchio (di forma conica)” che nel senso di “qualsiasi oggetto di forma piramidale o conica, e in particolare la colonnetta del circo romano” è anche all’origine della molto più comune parola mèta con il significato di punto di arrivo, destinazione, obiettivo.

foto di meta di vacca

In ebraico invece meta significa morto, finito, cfr. Meta: Facebook’s new name ridiculed by Hebrew speakers (link aggiunto). 

Immagino che prima di optare per il nome Meta siano state fatte valutazioni di globalizzazione approfondite e siano stati rilevati questi potenziali problemi, in particolare per l’ebraico, ma si sia deciso di procedere comunque. È infatti estremamente difficile trovare un nome non già in uso, che funzioni a livello globale, che sia facile da ricordare e da pronunciare in qualsiasi lingua (come Meta) e che non abbia connotazioni indesiderate.

Nelle intenzioni di Zuckerberg il nome rimanda a metaverse,  in italiano metaverso, un ambiente virtuale generato e mediato da computer dentro il quale gli utenti possono interagire tra loro e con l’ambiente stesso. Etimo: il prefisso meta- nel senso di “oltre”, “che supera la sfera del concreto” e –verse come forma abbreviata di universe.

L’immagine mostra la voce metaverse di Oxford English Dictionary con indicazione delle prima occorrenza di metaverse, il romanzo di fantascienza cyberpunk Snow Crash di Neal Stephenson del 1992. Proviene da una serie di tweet del lessicografo Ben Zimmer, che ha analizzato tutte le accezioni di meta in inglese, che come aggettivo può significare anche “autoreferenziale”.

Aggiungo anche le osservazioni e perplessità dell’esperta di naming Nancy Friedman, Facebook’s Meta-morphosis.


Per una  miniraccolta di marchionimi che non avrebbero molto successo sul mercato italiano: Inkulator, parola macedonia andata a male


Note etimologiche dal Vocabolario Devoto-Oli. Nella pronuncia toscana le parole méta e mèta si differenziano anche per diversa apertura vocalica (chiusa vs aperta).

Tag:

I commenti e i trackback da altri siti sono consentiti.

3 commenti a “Meta, [anche] un mucchio di m…”

  1. 29 ottobre 2021 19:54

    Mauro Venier:

    Io quando sento meta penso al rugby… ma negli USA hanno quell’americanata del football americano, non il rugby, quindi qui non c’entra, ovviamente.

  2. 30 ottobre 2021 13:05

    Flavia:

    Méta come ‘mucchio’ e non solo di letame ma principalmente di fieno, paglia etc. https://www.treccani.it/vocabolario/meta_res-7509a5d0-0025-11de-9d89-0016357eee51/ ; voce presente in area franco-provenzale e settentrionale italiana v. https://lecteur-few.atilf.fr/index.php/page/view 62 Mercatio-Mneme p. 52 e sgg. In Veneto la conosciamo come ‘Méda’.

  3. 30 ottobre 2021 13:16

    Licia:

    @Flavia, grazie per i dettagli, però non a caso nel titolo del post c’è [anche] 🙂

Commenti: