Terminologia etc.

Terminologia, localizzazione, traduzione e altre considerazioni linguistiche

Inglese farlocco: no-tamp

Titoli: 1 Covid, adesso arrivano i no-tamp: “Evitano il tampone per non rovinarsi l’estate”; 2 No-tamp: chi sono e cosa rischiano; 3 "Mentono per andare in vacanza". La follia dei no-tamp

Sono sempre più numerose le notizie di focolai di COVID-19 e alcune testate sono ricorse all’espressione no-tamp per descrivere chi si oppone al tampone per il tracciamento dei contatti perché vuole evitare di scoprire un’eventuale positività con conseguente isolamento fiduciario.

La locuzione no-tamp ha l’aspetto di un anglicismo conforme al modello no x, descritto in Neologismi per non vaccinati: no pass e boh vax. In inglese però la parola tamp non ha nulla a che vedere con i tamponi, di nessun genere: è un verbo che significa borrare (occludere il foro di una mina con materiale inerte per aumentare l’efficacia dell’esplosivo). No-tamp è quindi uno pseudoanglicismo.

Immagino che chi si è inventato no-tamp intenda il secondo elemento come un’abbreviazione di tampone, poco comune ma necessaria per ridurre la parola a una sillaba come nella maggior parte delle locuzioni di tipo no x. Chissà se è stato considerato che c’è chi potrebbe invece pensare a una forma della parola inglese tampon (assorbente interno), un’interpretazione non improbabile se si pensa ad esempio al famigerato Daily Tampon.

La prima occorrenza di no tamp nei media risale al 2020, «I ragazzi positivi? Aumenteranno. Dopo no vax non spuntino no tamp» e una notizia recente riporta un “mantra di disobbedienza” del 2020, no vax, no app, no tamp. Si trovano poi esempi sporadici e non correlati nei social ma solo in questi giorni di fine luglio la locuzione sta avendo qualche visibilità.

Inglese farlocco

Sono curiosa di vedere se no-tamp rimarrà un occasionalismo o se si diffonderà e verrà usato da chi è ignaro che è un esempio di inglese farlocco: un nome ideato da italiani per italiani che non ha bisogno di spiegazioni perché risulta trasparente anche a chi ha scarse conoscenze linguistiche. In inglese invece no-tamp non ha molto senso: in un contesto anglofono risulterebbe incomprensibile.


Vedi anche:
Inglese farlocco: free vax
Risemantizzazioni: tamponare, on the road
Neologismi per non vaccinati: no pass e boh vax


Tag: , , ,

I commenti e i trackback da altri siti sono consentiti.

Un commento a “Inglese farlocco: no-tamp

  1. 31 luglio 2021 09:35

    Martina:

    Leggendo i titoli da te riportati mi è infatti venuto in mente qualcuno che preferisce gli assorbenti esterni 😀 😀
    Viene anche spontanea l’associazione a “to tamper” che è sicuramnte una derivazione da “to tamp”.
    Anche perché in inglese il tampone che si usa per i test tipo covid e/o batteriologici si chiama “swab”, parola (e verbo) con significato ben preciso. E per finire, se proprio volemo fa’ gli americani, va ricordato in inglese il prefisso di contrarietà si esprime con “anti” (anti-vax, anti-mask etc). Insomma, non ne hanno azzzeccata una 😛

Commenti: