Terminologia etc.

Terminologia, localizzazione, traduzione e altre considerazioni linguistiche

Novità “emojologiche” 2021

Esempi di titoli: 1 Pregnant man and multiracial handshake emojis unveiled before launch; 2 Google: aggiornate le emoji, ora sono più universali e autentiche; 3 ;icrosoft’s new 3D emoji include Clippy coming back to life in Office

Il 17 luglio è World Emoji Day e i media hanno dato risalto a notizie varie, tra cui risaltano il restyling delle emoji di Microsoft e di Google e nuove emoji che, se approvate, potremmo avere sui nostri telefoni tra qualche mese.

Il consorzio Unicode ha esaminato varie proposte di nuove emoji e ne selezionate circa 40, raccolte in Draft Emoji Candidates: ci sono faccine, persone, gesti fatti con le dita e con le mani, elementi naturali e oggetti di vario genere. Per ciascuna si può leggere il documento (proposal) con dettagli sull’ideazione e i potenziali usi.

Batterie, stampelle e una nuova ricetta 

emoji batteria scaricaSolo in autunno si saprà quali emoji saranno state approvate da Unicode ma sicuramente ci sarà quella che simboleggia la batteria quasi scarica, un concetto e una rappresentazione familiari a chiunque usi dispositivi elettronici. Tra i criteri di approvazione delle emoji c’è infatti la rilevanza globale: devono poter essere riconoscibili e usate ovunque.

emoji stampella ascellareProprio per questo sono curiosa di sapere come verrà rappresentata l’emoji della stampella. Le bozze viste finora mostrano infatti una stampella ascellare (underarm crutch) che è il tipo più usato negli Stati Uniti ma che è parecchio diverso dalla stampella antibrachiale (“canadese”) con appoggio sull’avambraccio (forearm crutch) prevalente invece in Italia e in gran parte dei paesi europei. È un esempio di differenza culturale che richiede una valutazione attenta, altrimenti si rischia di creare un’emoji che in molti paesi verrà ignorata.

In Nuove emoji, per palati soprattutto americani? ho fatto altri esempi di emoji la cui origine statunitense è palese, una tendenza che a volte è ancora più evidente nelle raffigurazioni di alcuni produttori.

Non mancano però gli sforzi in direzione opposta: Google ha ridisegnato molte emoji proprio per renderle più globali, come spiegato in Polishing up emoji and making them easier to share. Tra gli esempi, il bikini e la fetta di pumpkin pie, la torta di zucca tipicamente americana, che verrà sostituita da una generica torta coperta. Viene così attenuato un problema che avevo descritto qualche anno fa in Di Android Pie, torte, porzioni e traduzioni.

Android 11.0 Android 12.0

Emoji e pandemia

Un altro aggiornamento di Google riguarda la faccina con la mascherina, ridisegnata in modo che gli occhi appaiano più sorridenti.

 Android 11.0 Android 12.0

È una modifica che aveva già fatto Apple, descritta in Effetti del Covid sulle emoji 😷💉.

Novità anche per le emoji di Microsoft, completamente ridisegnate: viene abbandonato lo stile piatto, con i bordi neri grossi, a favore di nuove emoji 3D con colori fluo, pucciose, che possono ricordare le animazioni in stop motion fatte con la plastilina: dettagli dal team che le ha disegnate in An Emoji For Your Thoughts.

faccina con termometro in boccafaccina che ride con lacrime nuova faccina con termometro in boccanuova faccina che ride con lacrime
Windows 10 Office 365

A quanto pare potrebbero esserci anche alcune emoji aggiuntive, disponibili solo in Office 365, che rappresentano la nuova realtà “da pandemia” del lavoro da remoto (in italiano impropriamente smart working):

Nuove emoji con descrizione: Here are concept sketches for new emoji we’re creating to help communicate the realities of hybrid work. From left to right: multi-tasking, you’re on mute, no camera day, parenting-while-working, the pajama suit.

Soundmoji

Di tutt’altro genere le novità di Facebook. Dopo le animoji e memoji di Apple, per le chat su Messenger arrivano le soundmoji, emoji speciali a cui sono associati effetti sonori come applausi, risate di vario tipo, rullo di tamburi, grilli, e clip audio da film e serie popolari (non è chiaro se solo in inglese o anche in altre lingue).

Soundmoji è un neologismo che risulta efficace anche come internazionalismo perché sono facilmente riconoscibili sia la parola dell’inglese di base sound che moji, a tutti gli effetti un nuovo elemento formativo (“libfix”) dell’inglese che in origine è una parola giapponese per lettera, carattere.

Per saperne di più:

Introducing Soundmojis on Messenger for  Emoji Day

Nuove professioni: emojiologist

Faccio di nuovo riferimento all’articolo di Microsoft perché è firmato da una persona con un titolo professionale molto particolare, emojiologist.  

By Claire Anderson, Art Director & Emojiologist

Una parola simile è emojiology apparsa per la prima volta e usata regolarmente su Emojipedia, il sito dedicato interamente alla descrizione e all’analisi delle emoji.

Non si fa chiamare emojiologist ma è una delle massime esperte in materia Jennifer Daniel, direttrice creativa per le emoji di Google. Nell’intervista Meet the woman behind every emoji you use rivela molti aspetti dell’ideazione di nuove emoji.

In Italia, intanto…

La maggior parte delle notizie italiane sulla giornata mondiale delle emoji è fatta di traduzioni di testi in inglese che riguardano quasi esclusivamente il mercato statunitense, spesso presentati al pubblico italiano senza considerare che le preferenze d’uso e la rilevanza di alcune emoji cambiano da paese a paese.

Alcuni dati d’uso specifici per l’Italia arrivano però da una ricerca di Samsung Italia che fornisce vari dettagli tra cui una classifica delle emoji più usate e osservazioni di tipo diastratico (ad es. differenze d’uso tra uomini e donne), diatopico (dove sono usate di più) e anche diacronico (variazioni d’uso durante la pandemia). Per saperne di più: Emoji Day, indagine Samsung: affetto, felicità ed entusiasmo virtuali per non farsi abbattere dalla pandemia, da cui è tratta questa immagine:

 
In classifica due emoji che se mai usassi sarebbero un segnale che sono stata rapita e scrivo sotto minaccia: 😘 e 💪🏻. E voi, quali emoji detestate (o apprezzate)?


Vedi anche:

Emoji: è corretto cosa ci raccontano i media?, un post del 2017 che rileva alcune imprecisioni tuttora ricorrenti, ad es. l’uso improprio di emoticon come sinonimo di emoji;

Emoji: cosa c’è di nuovo? per altri tipi di variazione d’uso;

che vuoi“Che vuoi?” Un’emoji, più gesti, molti nomi per un gesto che viene considerato il più tipicamente italiano!


Tag: , ,

I commenti e i trackback da altri siti sono consentiti.

7 commenti a “Novità “emojologiche” 2021”

  1. 17 luglio 2021 12:15

    Antonio:

    Io detesto da sempre l’occhiolino e trovo che chi lo usa abbia problemi a vivere in società.
    Mia preferita è invece sorriso con lacrima.

  2. 17 luglio 2021 19:01

    Watkin:

    Se non sbaglio anche la siringa è cambiata, prima aveva la goccia di sangue e ora no, immagino per comprendere anche l’uso nel caso di vaccino. (Io comunque odio l’emoticon dell’abbraccio, che non mi sembra per niente un abbraccio ma semplicemente una faccia con due mani pigiate sotto il mento)

  3. 19 luglio 2021 12:51

    Luca:

    Personalmente quella che mi piace di più è quella (ma non in elenco) con le due mani unite che utilizzo come “prego” evidentemente giocando sul doppio significato dopo un grazie ma con un simbolo che richiama la preghiera religiosa.

    talvolta lo uso anche come “Grazie” in quanto mi fa pensare al saluto/ringraziamento della cultura giapponese (con ovviamente inchino). Chiedo scusa per questa seconda interpretazione non conoscendo quanto appropriata, non sono questo esperto di cultura del Giappone.

  4. 19 luglio 2021 15:13

    Alessandro:

    Ecco, a me il sorriso con la lacrima invece non piace proprio.

    Sono d’accordo con l’abbraccio: io ho sempre pensato fosse una specie di saluto; chissà quanti malintesi ho generato… 😉

    Per quale motivo l’occhiolino dovrebbe rivelare problemi di vita sociale?

  5. 20 luglio 2021 15:31

    John Dunn:

    Io detesto tutti gli emoji.

  6. 21 luglio 2021 19:01

    Flavia:

    Dunque io uso raramente la emoji che fa l’occhiolino (detesto gli ammiccamenti) e poco la emoji che piange a fontana, però le altre le uso tutte, a volte in senso contrario a quello comune come gli occhiali da sole neri in situazioni di “brutta figura”.

  7. 23 luglio 2021 15:21

    John Dunn:

    Scusate per la disattenzione: avrei dovuto scrivere … tutte le emoji. Comunque le detesto. Preferisco le parole.

Commenti: