Terminologia etc.

Terminologia, localizzazione, traduzione e altre considerazioni linguistiche

Storie di lupi mannari (e di traduzione)

vignetta in inglese: immagine di lupo mannaro con metodi per ammazzarlo (silver bullet, heart removal, decapitation)
Immagine via social media

Mi ricollego al silver bullet descritto in Munizioni d’argento contro il coronavirus? per un dettaglio etimologico: licantropo e lupo mannaro in italiano e werewolf in inglese e Werwolf in tedesco sono parole con origini diverse ma che condividono lo stesso significato letterale di uomo+lupo.

Licantropo deriva dal greco lykánthrōpos, composto di lýkos “lupo” e ánthrōpos “uomo”. L’aggettivo mannaro di lupo mannaro deriva dal latino volgare (lupum) *hominarium, a sua volta da homo –mĭnis. In inglese were in werewolf è riconducibile all’inglese antico wer, “uomo”, di origine germanica che si ritrova anche nel tedesco Werwolf (cfr. anche il latino vir).

Giochi di parole (in)traducibili?

La parola inglese werewolf si presta a vari giochi di parole, in particolare se were è pronunciato come l’avverbio where (coesistono però anche altre pronunce).

In questa immagine, ad esempio, si riconoscono le 5 W di Where, What, When, Why e Who:

Where wolf? Who wolf? What wolf? Why wolf? When wolf?
Immagine: Honest Magpie

Stesso meccanismo in un’alternativa più elaborata di Cyanide and Happiness:

4 vignette con battute su werewolf, whenwolf, whywolf e whowolf

In tedesco un esempio paragonabile gioca invece con l’omonimia di Wer- di Werwolf e del pronome interrogativo wer, qui declinato nei suoi diversi casi:

Vignetta con declinazioni werwolf, wessenwolf, wemwolf, wenwolf
Vignetta: Joscha Sauer

In inglese c’è anche un meme che usa un modello con alcuni omofoni di a werewolf tra cui aware wolf, il lupo “illuminato” che dispensa pseudo-saggezze che vengono scritte nel fumetto:  
 meme “aware wolf”

Questi giochi di parole sono difficili da tradurre ma c’è chi è riuscito a trovare soluzioni creative. Un esempio verso l’italiano molto noto è una scena del film Young Frankenstein di Mel Brooks. Versione originale inglese:

L’ambiguità Werewolf!Where wolf? e relativa risposta There wolf. There castle sono stati adattati in italiano in Frankenstein Junior con una battuta diventata famosa:

L’effetto è diverso, demenziale ma efficace: per chi ha visto il film, la sequenza lupo ulula… lupo ululà e castello ululì è una delle battute che si ricordano più facilmente. 


A proposito di lupi (ma non mannari):
🐺 Lupo cattivo in inglese, con reduplicazione
🐺 Fischi e fischietti: wolf whistle vs dog whistle
🐺 Eclissi lunare in America: super blood wolf moon 


Tag: , ,

I commenti e i trackback da altri siti sono consentiti.

4 commenti a “Storie di lupi mannari (e di traduzione)”

  1. 25 agosto 2020 08:40

    Gianmaria Lari:

    Grazie Licia! Sei sempre “illuminante” 🙂

  2. 25 agosto 2020 11:55

    Evit di Doppiaggi italioti

    Ottima come sempre, Licia.
    Aggiungo qui una curiosità sulla serie animata Futurama dove were-car (L’auto mannara protagonista di un episodio di “paura”) fu tradotta erroneamente come “auto-che-era”
    Da Wikipedia https://it.m.wikipedia.org/wiki/Episodi_di_Futurama_(seconda_stagione)

    “Uno zio di Bender muore e gli lascia in eredità il suo castello gotico, a condizione che ci passi una notte. Bender, però, viene speronato da una macchina misteriosa e da quel momento ogni notte di luna piena si trasforma in una pericolosa “Auto-che-era” (traduzione errata per were-car, ovvero “auto mannara”). Toccherà a Fry risolvere questa situazione, andando alla ricerca dell’Auto-che-era originale e cercando di scoprire come spezzare la maledizione.”

    È un errore noto tra i fan, lo troverai riportato un po’ ovunque. Purtroppo non ho trovato la scena specifica su YouTube

  3. 25 agosto 2020 12:01

    Massimo:

    A questo proposito ricordo una famigerata traduzione di un episodio di Futurama in cui una macchina mannara (“werecar”) il cui morso faceva trasformare i robot in macchine assassine con la luna piena, veniva chiamata in tutto l’episodio “la macchina che era”.

  4. 25 agosto 2020 22:20

    Licia:

    @Gianmaria grazie 😊

    @Evit @Massimo, i vostri commenti si sono incrociati! Grazie per l’esempio, non conoscevo Futurama ed è un riferimento utilissimo.

    Ne approfitto per aggiungere un’altra battuta in tema licantropi:

    What do you call a Werewolf YouTuber?
    Lycansubscribe

Commenti: