Terminologia etc.

Terminologia, localizzazione, traduzione e altre considerazioni linguistiche

La reazione impressionante di Jacinda Ardern

Sisma 5.8 in Nuova Zelanda, la premier Jacinda Ardern è in diretta tv: la sua reazione è impressionante

Se non avete già visto il filmato dell’intervista a Jacinda Ardern (qui sotto) durante la quale c’è stata una fortissima scossa di terremoto, che tipo di reazione vi aspettate leggendo il titolo?

E se invece l’avete già visto, concordate con la scelta dell’aggettivo?

Sarei curiosa di sapere se la scelta dell’aggettivo possa apparire incongruente oppure se sia appropriata per descrivere un tipo di reazione che si contraddistingue per la grande calma.

Impressionante vs impressive

Per me impressionante vuol dire che crea turbamento, che spaventa o sconvolge, o in alternativa che stupisce profondamente, oppure in senso iperbolico che è esagerato, al di fuori del normale (ad es. fa un caldo impressionante!).

Sono convinta che il titolo sia tradotto dall’inglese e che impressionante nel testo originale fosse impressive, aggettivo che può descrivere qualsiasi cosa che colpisce positivamente, che è degno di nota, e in questo caso esprime ammirazione perché Ardern non si è spaventata ed è rimasta quasi impassibile, sempre sorridente.

Per me impressive e impressionante sono falsi amici, già descritti una decina di anni fa in “Riforme impressionanti”? Beh, non esageriamo…, però la lingua si evolve e mi rendo conto che l’uso italiano nei media è sempre più simile a quello inglese. Quello che per me è un errore forse andrebbe riclassificato come prestito camuffato, e cioè un falso amico accolto definitivamente nel lessico (come ad esempio è successo al verbo dell’informatica salvare).

Cosa ne pensate?


Vedi anche: Colori vibranti, prestiti camuffati


Tag:

I commenti e i trackback da altri siti sono consentiti.

17 commenti a “La reazione impressionante di Jacinda Ardern”

  1. 26 maggio 2020 09:19

    Luca:

    Ma io ti sto seguendo ESATTAMENTE per CONOSCERE quali sono le parole adatte in determinati casi, considerato il mio vocabolario da elementari Smiling face with open mouth and cold sweat
    La butto comunque là: “esemplare”?

  2. 26 maggio 2020 09:21

    Gianmaria Lari:

    A me continua a suonare sbagliato…. ho dei tempi lunghi di acclimatamento 🙂

  3. 26 maggio 2020 09:23

    Daniele:

    Essendo clickbait, qualunque aggettivo che faccia aprire il link è adeguato. Lo scopo è incuriosire, purtroppo.

    Avrei messo “sorprendente”

  4. 26 maggio 2020 09:29

    Daniele:

    “Notevole” ?

  5. 26 maggio 2020 09:57

    .mau.:

    essendo clickbait, sarebbe bastato “guardate la sua reazione”. Più neutro di così si muore.
    Però, Licia, non pensi che usare “impressionante” in questo contesto serva proprio per cercare link da qualche feticista horror?

    (@Luca: “ammirevole” può essere una buona resa di “impressive”, secondo me)

  6. 26 maggio 2020 10:19

    Martina:

    I falsi amici sono un problema spinoso per gli studenti italiani. Pochi insegnanti “illuminati” cominciano sin dai livelli più bassi a indicarli agli studenti. Beh, i risultati si vedono 😀
    Eppure esistono anche dei dizionari dedicati ai falsi amici, ottimo mi pare sia quello della Zanichelli che io consigliavo sempre ai miei studenti. Essenziale per chi scrive, non traendo farina dal suo sacco (non dovrebbe fare così un giornalista?) ma traducendo senza cognizione di causa dalla stampa internazionale. Il mio solito commento finale: vabbé.

  7. 26 maggio 2020 10:48

    LOREDANA Magni:

    “Ammirevole “

  8. 26 maggio 2020 11:11

    Isacco:

    > che tipo di reazione vi aspettate leggendo il titolo?
    Che si alzi in piedi strappandosi la camicia e sorregga il soffitto del palazzo mentre sta crollando.

    Immagino che spesso sia solo pigrizia e scarsa conoscenza di inglese e italiano, ma mi sembra quasi diventato un linguaggio volutamente vago dei titoli clickbait, quasi che serva più per comunicare: ok, è un video virale che sta facendo il giro del mondo: tieni questi 30 secondi di leggero stupore mentre sei seduto di fronte al bidet.

    Stupefacente sarebbe stato sempre iperbolico ma italiano. Oppure ammirevole, ma già mi viene meno voglia di vederlo, oppure “è di una tranquillità disarmante” anche questo sarebbe un iperbole ma risulta molto meno vago di impressionante e quindi penserei: no, niente non ho voglia di vederlo: ho già capito che se ne starà calma mentre tutto trema.

  9. 26 maggio 2020 11:22

    Paolo:

    Misurata?

  10. 26 maggio 2020 14:04

    AlbertoD:

    Anche io avrei scelto “notevole”. Oppure “Ecco la sua reazione composta”, visto che ultimamente ai titolisti piacciono i titoli a effetto.

  11. 26 maggio 2020 14:09

    Sabrina:

    Oramai molti italiani, abituati a leggere sempre qua e lá in inglese, usano impressionante nell’accezione positiva (perdendo la connotazione negativa di “fa impressione”). È il risultato sí della poca conoscenza dei falsi amici (che sono davvero tanti e andrebbero insegnati, soprattutto

  12. 26 maggio 2020 14:55

    Antonio:

    Appena ho letto il titolo ho pensato a qualcosa di “scioccante”. Mi batterò per sconfiggere questo orrore linguistico finché avrò vita.

  13. 26 maggio 2020 22:15

    andtrap:

    Nel caso specifico avrei tradotto pure io “sorprendente” o preso spunto per scrivere un “incredibilmente tranquilla” (che l’avverbio piace sempre)

  14. 27 maggio 2020 08:52

    granmadue:

    Ammetto che talvolta sono molto curioso di dare un’occhiata ai filmatini presentati in questo modo furbesco, ma evito di farlo: non voglio dargliela vinta. (Quelle rare volte che mi interessa proprio vederlo, me lo vado a cercare in un posto diverso, che adotta l’accortezza di titolare in maniera più trasparente.)
    Forse, se adottassimo in tanti questo comportamento, l’igiene linguistica ne gioverebbe.

  15. 27 maggio 2020 11:07

    Flavia:

    Secondo me, è l’impostazione della frase che non funziona; io avrei titolato così: “Sisma 5.8 in Nuova Zelanda mentre la premier Jacinta Ardern è in diretta TV: la sua straordinaria reazione”. Poi uno si legge l’articolo per capire di quale natura fosse la ‘reazione’ del premier.

  16. 28 maggio 2020 00:15

    mirko:

    titolo clickbait?

  17. 28 maggio 2020 11:14

    Angelo:

    Ho letto con interesse le vostre considerazioni, intelligenti e opportune. Oltre tutto, davvero il falso amico è sempre dietro l’angolo.
    In questo caso specifico, però, al di là della ragione per cui sia stato scelto quell’aggettivo (anche io ritengo che in qualche agenzia ci fosse “impressive”), lo riterrei accettabile, sensato. “Impressionante” etimologicamente è “ciò che impressiona”, e se è vero che l’etimologia non basta a indicare il senso dei termini, in questo caso l’uso non si è ancora allontanato molto da lì. E una reazione composta e sorridente durante un terremoto… può impressionare, perché non è scontata, non è banale.

Commenti: