Terminologia etc.

Terminologia, localizzazione, traduzione e altre considerazioni linguistiche

02/02/2020, data palindromica speciale

Il 2 febbraio 2020 è  il 33º giorno dell’anno ed è seguito da altri 333 giorni (anno bisestile!) ma verrà ricordato soprattutto per un’altra particolarità: è una data palindromica o data palindromo o giorno palindromo perché nel formato GG/MM/AAAA (giorno mese anno) la sequenza 02/02/2020 può essere letta anche in senso inverso.

02-02-2020

Non è l’unica data palindromica del XXI secolo: abbiamo già avuto 10/02/2001, 20/02/2002, 01/02/2010, 11/02/2011, 12/02/2012 e seguiranno 12/02/2021, 22/02/2022 e varie altre.

Una data “globale”

Quello che rende peculiare la data 02/02/2020, e unica dell’intero secolo, è che è una data palindromica non solo nel formato GG/MM/AAAA, usato in Italia e in molti altri paesi, ma anche nel formato che inizia dall’anno AAAA/MM/GG (2020/02/02) di molti paesi asiatici e nel formato americano MM/GG/AAAA, che inizia invece dal mese (February 2nd, 2020).

Endianness

A seconda del sistema di ordinamento con cui vengono rappresentati o memorizzati i dati, in inglese i formati delle date possono essere classificati come:
· little-endian se partono dal giorno, l’estremo più piccolo;
· big-endian se partono dall’anno, l’estremo più grande;
· middle-endian se partono invece dal mese.

Questa terminologia ha un’origine davvero curiosa: prende spunto da un episodio del libro Viaggi di Gulliver di Jonathan Swift. L’ho descritto in Date americane, computer e uova sode.

Il formato di data americano si ritrova anche nella scelta del 14 marzo come giornata mondiale del pi greco: negli Stati Uniti la data in formato breve si scrive infatti anche 3-14. Ho raccolto riferimenti, vignette ed errori ricorrenti nei media italiani in Giornata del pi greco “americano”.

Altre ricorrenze del 2 febbraio

Happy Groundhog Day

Negli Stati Uniti e in Canada il 2 febbraio è il “giorno della marmotta”, reso noto anche in Europa dal film Groundhog Day (in italiano Ricomincio da capo). Se la marmotta esce dalla tana e non vede la propria ombra perché è nuvoloso, è segno che l’inverno finirà presto; se invece c’è il sole, vede l’ombra e si spaventa e torna a rifugiarsi nella tana, l’inverno continuerà per altre sei settimane.

In Italia invece il 2 febbraio è il giorno della Candelora: “Candelora Candelora, de l’inverno semo fora, ma se piove o tira vento, de l’inverno semo drento”.

Tornando agli Stati Uniti, quest’anno cade il 2 febbraio anche il Super Bowl, la finale di football americano in cui si assegna il titolo di campione della National Football League. L’evento ha un’insolita caratteristica: è una delle pochissime occasioni in cui gli americani hanno a che fare con i numeri romani. Il nome ufficiale dell’edizione del 2020 è Super Bowl LIV, ma c’è stata un’eccezione: dettagli in Americani e numeri romani..


Vedi anche:
Confusione di date 😉
Quando 2020 diventa “venti venti”


Tag:

I commenti e i trackback da altri siti sono consentiti.

5 commenti a “02/02/2020, data palindromica speciale”

  1. 1 febbraio 2020 16:38

    Flavia:

    In Piemonte e Valle d’Aosta il 2 febbraio è il “giorno dell’orso” : http://ontanomagico.altervista.org/giorno-orso.htm 🙂

  2. 3 febbraio 2020 12:17

    Lele:

    Vogliamo ricordare anche la prossima data palindromica nel formato latino? Il 10 ottobre 2020.

    X X M M X X

    😉

    Per quanto riguarda la Candelora – come riporta Wikipedia – i pronostici popolari sono un po’ ambivalenti:
    – a Padova dicono “Se ce sole a Candelora del inverno semo fòra, se piove e tira vento del inverno semo dentro”
    – in Piemonte vale la regola opposta: “Se a fà brut a la Candlora, da l’invern i soma fòra”.

    🙂

  3. 4 febbraio 2020 15:45

    John Dunn:

    Nei paesi anglofoni il 2 di febbraio è Candlemas:

    If Candlemas be bright and clear, there’ll be two winters in the year.

  4. 5 febbraio 2020 12:03

    Luca:

    @Flavia
    In realtà in Valle d’Aosta vale più in 1 febbraio, il giorno di St. Orso (non dedicato pertanto all’animale quanto più ad un santo che ha vissuto in Valle d’Aosta).

    La curiosità è invece che anche in questo caso esiste una filastrocca in patois (dialetto locale francoprovenzale) che non è molto diverso da quello della marmotta; se il giorno di St. Orso il tempo è bello l’Orso (in questo caso l’animale) gira il pagliericcio e gli fa prendere aria e dopo potrà tornare in letargo per altri 40 gg in cui il tempo sarà inclemente.

  5. 5 febbraio 2020 12:36

    Licia:

    Grazie a tutti per le informazioni aggiuntive.

Commenti: