Terminologia etc.

Terminologia, localizzazione, traduzione e altre considerazioni linguistiche

Brexit, pollo al cloro e falsi amici

titolo: Boris Johnson calls Jeremy Corbyn a ‘chlorinated chicken’ in furious Brexit clash

Giornata tumultuosa ieri al parlamento britannico. Il primo ministro Boris Johnson si è distinto anche per l’uso di espressioni colorite, ad esempio ha indicato il leader dell’opposizione Jeremy Corbyn dicendo “There’s only one chlorinated chicken that I can see”. L’ha accusato così di essere un codardo: metaforicamente, il pollo inglese equivale al nostro coniglio.

Chlorinated chicken

L’aggettivo chlorinated (o, in alternativa, chlorine-treated) è un rimando alle conseguenze della Brexit ma fa riferimento alla pratica dell’industria alimentare americana, vietata nell’Unione europea, di “disinfettare” la carne bianca con soluzioni a base di cloro.

striscia in tema chlorinated chicken
striscia: Alex Hallatt

Si prevede infatti che i futuri accordi commerciali con gli Stati Uniti costringeranno il Regno Unito all’importazione del “pollo al cloro”, questione molto dibattuta per i potenziali effetti sulla salute dei consumatori ma che il governo conservatore ha sempre ridimensionato. 

Potrebbero esserci conseguenze anche nell’Unione europea, come riportato anche dai media italiani. Nelle traduzioni dall’inglese alcuni però non hanno riconosciuto un falso amico. Esempio:

rexit, cosa può succedere all'Italia? Dal pollo clorinato agli aerei, Roma studia il no deal

L’aggettivo clorinato fa riferimento alla clorina, in inglese chlorin, che è tutt’altro elemento chimico (C20H16N4) e che non ha nulla a che vedere con la disinfezione dei polli. C’è però chi ne ignora l’esistenza, altrimenti non lo confonderebbe con il cloro (in inglese chlorine) e relativi aggettivi clorurato  (contenente cloro o trattato con cloro) e clorato (di acqua, depurata o sterilizzata con piccole quantità di cloro).

Un altro esempio:

Johnson ha tuonato contro il «pollo clorinato» di Corbyn, un codardo che prima si dice «deliziato» dall’idea di portare il Paese alle urne ma che poi dichiara guerra al governo sulla mozione.

Altri dettagli in Falsi amici: chlorine ≠ clorina, che prende spunto dall’errore di traduzione bombe alla clorina.


Big girl’s blouse

Johnson ha chiamato Corbyn anche big girl’s blouse, espressione molto informale, tipicamente britannica, per dare del codardo o del debole a un uomo. È un modo di dire usato inizialmente nell’ambito del calcio o del rugby per accusare un giocatore di essere effemminato (con l’insinuazione che anziché la maglia sportiva indossasse una blusa da donna). 

Fonte: Meaning and origin of the British phrase ‘big girl’s blouse’


A proposito di polli e di politica, in Italia il nuovo ministro dell’istruzione torna a far parlare di Classi pollaio.

Tag: ,

I commenti e i trackback da altri siti sono consentiti.

Un commento a “Brexit, pollo al cloro e falsi amici”

  1. 5 settembre 2019 10:31

    Antonio:
    A proposito di falsi amici e Brexit,leggevo sul Guardian oggi “Around 1.30am on Thursday following late-night debate, peers were told it had been agreed that the bill – which has been passed by rebel Tories and opposition MPs in the Commons – would be returned to the lower house by 5pm on Friday, ruling out the prospect of attempts at a filibuster.”

    E notavo il “false friend” filibuster, che in italiano è principalmente un desueto termine relativo ai pirati, mentre in inglese, sia USA che UK, è un termine legato principalmente al concetto di ostruzionismo alle leggi.

Commenti: