Terminologia etc.

Terminologia, localizzazione, traduzione e altre considerazioni linguistiche

Windows: il pannello Emoji, Kaomoji e Simboli

Chi ha un computer con Windows e usa abitualmente le emoji saprà già che può inserirle dal pannello Emoji, che si apre premendo il tasto Windows logo Windows e il punto (.).

scheda Emoji

Le emoji sono raggruppate per categorie, come nei tastierini virtuali dei dispositivi mobili, e anche qui si possono trovare digitando parole che le descrivono. Ad esempio, mano propone questi risultati:

Risultati per la ricerca mano 

Con gli ultimi aggiornamenti di Windows è stata introdotta una novità: il pannello è stato espanso e ora ha altre due schede, una per inserire caratteri e simboli di vario genere e l’altra più ludica.

Simboli

Scheda Simboli, categoria Simboli matematici

La scheda più utile è sicuramente la terza, Simboli, rappresentata da un omega Ω. Alcuni esempi dalle sette categorie disponibili:

Punteggiatura generale: ‽ § ‡ ⁂ ¿ © • ¶ ± ‱ ℃ « » |
Simboli di valute: ¢ ¥ £ ₤ € ₧  
Ç  Simboli latini: å Æ č ð È ɫ ű ʊ ý ɘ ß ŋ ɲ ʧ ʒ
  Simboli geometrici: ⇅ ⇱ ⇶ ◁ ◐ ◤ ◳ ◬
  Simboli matematici: ⁹ ⅔ Ⅻ ∈ ∌ ∀ ∑ ∛ ≇ ≠
  Simboli supplementari: ⨕⨮ ⩆ ⩒ ⩨ ⩸ ⪾ ⫋ ⫸ ⫻ 
Ω  Simboli della lingua: β Θ ξ ἀ ἒ ὠ Ἤ ϰ ϕ  

La funzionalità di ricerca però non è attiva e i nomi delle categorie non sono del tutto convincenti, ad es. Simboli latini include sia l’alfabeto latino “esteso” (caratteri con simboli diacritici) che molti simboli usati nell’alfabeto fonetico internazionale. In ogni caso è un’opzione utile, alternativa alle tastiere virtuali, per chi ha a che fare con altre lingue che usano l’alfabeto latino e che richiedono caratteri particolari.

Scheda Simboli, categoria Simboli latini

Simboli della lingua contiene invece l’alfabeto greco “esteso”, che include anche alcuni caratteri arcaici. Immagino che il nome sia una traduzione letterale di language symbols, da interpretare invece come un generico “altri caratteri” o “alfabeto greco”.

Tutti i caratteri e i simboli si possono ovviamente già inserire anche in altro modo, ad es. dalla Mappa caratteri di Windows e con il comando Inserisci Simbolo di Word (oppure con tasti di scelta rapida per alcuni caratteri ricorrenti). I vantaggi di questo pannello per me sono due: è facile ricordare la combinazione tasto logo Windows e punto per aprirlo e i simboli inseriti più di frequente sono subito disponibili in Usati di recente Usati di recente.

Kaomoji

la scheda Kaomoji

La seconda scheda, Kaomoji, è rappresentata dall’emoticon ;–) e inizialmente era destinata solo alle versioni di Windows per Cina e Giappone. Consente di inserire emoticon “tradizionali” come :–) e :D (però si fa prima a digitarle direttamente dalla tastiera) ed emoticon “orientali” che invece si sviluppano orizzontalmente secondo il formato (*_*) dove le eventuali parentesi indicano la faccia, gli asterischi o altri simboli gli occhi e il carattere centrale la bocca. In giapponese si chiamano kaomoji (da kao “faccia” e moji “lettera, carattere”) e le ho descritte con altri dettagli in Faccine orientali diversamente orientate (2009!).

In un contesto italiano vedo scarsa utilità per questa scheda: buona parte delle combinazioni che formano le kaomoji sono complesse e poco riconoscibili perché legate ad altre culture e ottenute con caratteri che non ci sono familiari. Tra le poche eccezioni c’è ¯\_(ツ)_/¯ che rappresenta l’azione di stringersi nelle spalle ma che dal 2016 ha anche un’emoji corrispondente, 🤷.

Anche la scelta di localizzazione di mantenere il nome Kaomoji non mi convince perché in Italia è poco noto: sarebbe stato preferibile un più generico Emoticon, coerente anche con il simbolo che rappresenta la scheda.


Vedi anche:
Macron e altri diacritici
Faccine orientali diversamente orientate
Emoji: è corretto cosa ci raccontano i media? 
Emoji in italiano (incongruenze nella localizzazione dei nomi)

Tag: , ,

I commenti e i trackback da altri siti sono consentiti.

Commenti: