Terminologia etc.

Terminologia, localizzazione, traduzione e altre considerazioni linguistiche

Downing Street e altra metonimia topografica

Dal Regno Unito, una vignetta sul nuovo primo ministro Alexander Boris de Pfeffel Johnson:

vignetta della testa di Boris Johnson davanti alla porta nera di Downing Street, ma il numero è 101!
Vignetta: Christian Adams

È inquietante il riferimento all’orwelliana Room 101, la stanza dove c’è “la cosa peggiore del mondo”, che nell’inglese britannico è anche una metafora per un luogo dove succedono cose molto sgradevoli.

10 Downing Street…

Non occorre invece spiegare che la porta nera è la famosa black door di Number 10 Downing Street, un internazionalismo usato in molte lingue: indica sia la residenza ufficiale del Primo Ministro che, per metonimia, il governo britannico. 

…e 11 Downing Street

Al di fuori del Regno Unito invece è meno noto che il numero 11 di Downing Street è la residenza ufficiale del Cancelliere dello Scacchiere (Chancellor of the Exchequer), il ministro delle finanze.

In realtà dal 1997 nell’appartamento del numero 11 abitano il primo ministro e la sua famiglia, mentre il cancelliere vive altrove: dettagli e altre curiosità in 10 Surprising facts about Number 10 Downing Street.

Metonimia topografica

Il senso figurato di Downing Street è un esempio di metonimia topografica, un meccanismo molto usato nel linguaggio giornalistico inglese e italiano: la sede di un’istituzione o il luogo dove si trova è usato per indicare l’istituzione stessa, come ad es. Quirinale per la Presidenza della Repubblica. Per altri esempi dai media italiani, un’ottima raccolta è I luoghi che parlano di Silverio Novelli.

Aggiungo anche i due internazionalismi Buckingham Palace, residenza ufficiale del sovrano britannico e quindi sinonimo di famiglia reale, e Scotland Yard (in inglese anche The Yard), indirizzo della London Metropolitan Police e quindi polizia investigativa.

Indirizzi londinesi simbolici

Tra gli esempi di metonimia topografica specifici dei media britannici, a volte usati anche in testi italiani tradotti, ci sono alcuni indirizzi di Londra, tra cui Fleet Street che è sinonimo della stampa.

Whitehall è la strada dove hanno sede i principali ministeri e quindi, in senso figurato, può indicare l’intero governo, la politica inglese o l’amministrazione pubblica (Civil Service).

(The) Old Bailey è la strada dove si trova The Central Criminal Court, il tribunale penale di Londra.

Threadneedle Street indica la Bank of England.

Harley Street è la strada con gli studi medici degli specialisti più prestigiosi.

Wardour Street indica l’industria cinematografica britannica.

Savile Row è la strada con sartorie di lusso; in funzione attributiva (ad es. Savile Row suit) indica abbigliamento costoso e ricercato, in particolare da uomo.

Grub Street, nome di una strada non più esistente, si usa invece per fare riferimento a scrittori o giornalisti da strapazzo.

Boris Johnson arriva a Downing Street
vignetta: Chris Roy Taylor

A proposito di Boris Johnson:
il neologismo cakeism in Brexit: né uvetta né ciliegie né torta per gli inglesi
il modo di dire you can’t polish a turd in Volgarità ministeriali d’Oltremanica


Chissà se anche per gli americani la vignetta iniziale è ovvia o se qualcuno potrebbe invece fraintenderla e pensare che Johnson debba cominciare dai rudimenti, che è il significato metaforico del numero 101 nell’inglese americano: dettagli in 1001, 101 e 411


Tag: ,

I commenti e i trackback da altri siti sono consentiti.

2 commenti a “Downing Street e altra metonimia topografica”

  1. 24 luglio 2019 10:04

    Corax:

    Di primo impatto ho confuso con un altro numero che si può trovare sulle porte: il doppio zero. Lo pensavo localizzato in inglese, invece è tipicamente tedesco

  2. 31 luglio 2019 16:06

    John Dunn:

    Vorrei aggiungere che l’uso di metonimie di questo genere è molto meno diffuso in inglese che in italiano. Infatti sono convinto che servirebbe per l’italiano un dizionario delle metonimie, metafore e altri tipi di riferimento indiretto. Detto questo potrei aggiungere al tuo elenco anche queste metonimie topografiche:
    Westminster = il parlamento del Regno Unito
    Lambeth Palace = la sede ufficiale del Arcivescovo di Canterbury
    e fuori Londra:
    Holyrood = il parlamento scozzese
    Stormont = l’assemblea nord-irlandese

Commenti: