Terminologia etc.

Terminologia, localizzazione, traduzione e altre considerazioni linguistiche

Brexit, è caos totale

L’ultima novità certa sulla Brexit è la proroga o rinvio flessibile fino al 31 ottobre, su tutto il resto non si riesce ancora a capire cosa succederà veramente.

Brexit chaos
Illustrazione: David Parkins per
The Economist

In questa illustrazione di David Parkins si trovano molte espressioni e modi di dire per descrivere situazioni caotiche ed estremamente confuse, come appunto la Brexit.

Si diversificano per registro e frequenza d’uso e, a parte chaos e hell, caos e inferno, le altre sono meno comuni e forse non note a tutti.

Carnage /ˈkɑːnɪdʒ/ è la carneficina (attenzione alla pronuncia: la seconda a si dice “i”)

dichiarazione ex vice primo ministro Michael Haseltine: “We have turned ourselves from the fastest growing to the slowest growing economy in Europe and we have made a complete Horlicks of the Irish border”Make a Horlicks of <something> è un’espressione informale che vuol dire fare un gran pasticcio, un casino. Il riferimento è a Horlicks, una bevanda calda con malto che ottenuta da una miscela in polvere. Nella cartina è usata la grafia alternativa horlix, probabilmente per evitare il riferimento diretto al nome commerciale ma anche perché così sembra una scrittura più antica.

A quanto pare l’uso idiomatico di make a Horlicks è riconducibile a una pubblicità in cui Horlicks veniva usato come eufemismo al posto dell’espressione più volgare bollocks (“cazzate”), usata per esprimere contrarietà, dissenso, fastidio. C’è anche il verbo bollocks <something> up, rovinare completamente qualcosa facendo errori. 

Bollocks to Brexit
foto: bollockstobrexit.com

Discombobulation è una parola umoristica nata negli Stati Uniti nel XIX secolo, di origine incerta. In italiano si potrebbe dire scombussolamento.

Firkup è una grafia alternativa a fuck up, espressione molto colloquiale e volgare per un gran casino.

Maelstrom, come anche nell’uso letterario italiano, è un fenomeno vorticoso che si verifica nel Mare del Nord e in senso metaforico indica una situazione di enorme confusione, anche violenta (cfr. gorgo e vortice).

Flounder vuol dire annaspare e in senso figurato trovarsi in una grande confusione, anche mentale.

Shambles indica un caos totale, già descritto in Brexit, brexiting e #BrexitShambles.

Ballzup è una grafia alternativa di balls-up, espressione volgare per qualcosa di molto incasinato o fatto veramente male (“andato a puttane”). Anche in questo caso, come bollocks, il riferimento è all’anatomia maschile.

Shizzle è un eufemismo per shit mentre mire è un pantano. Be stuck in the mire vuol dire trovarsi nei guai.Il verbo mire ha anche il significato di invischiare, come già descritto in Brexit: disgrazie e offese? No, falsi amici! 

Havoc è devastazione, distruzione e grande confusione, sia letterali che figurate. L’origine della parola è probabilmente francese ed è piuttosto curioso il suo uso originario: arriva dalla frase cry havoc che veniva usata per segnalare ai soldati che potevano iniziare a saccheggiare.

Pandemonium equivale a pandemonio, putiferio. È una parola d’autore, coniata dal poeta inglese John Milton in Paradise lost per dare un nome all’immaginaria capitale dell’inferno (dal greco παν- “pan-“ e δαιμόνιον “demonio”).

Flummox è un verbo informale che vuol dire sconcertare, creare grande confusione.

Rockall è uno scoglio nell’Oceano Atlantico a circa 400 km a nordovest dell’Irlanda e conteso da Gran Bretagna, Islanda, Irlanda e Danimarca. Absolutely rock all, nulla di nulla, ha un corrispondente nell’espressione più volgare fuck all.

Brexit chaos
Vignetta: Rytis Daukantas

Vedi anche: Brexit: disgrazie e offese? No, falsi amici! per altre parole in tema.


Note etimologiche e trascrizione fonetica: Oxford Dictionaries

Tag: ,

I commenti e i trackback da altri siti sono consentiti.

Commenti: