Terminologia etc.

Terminologia, localizzazione, traduzione e altre considerazioni linguistiche

“difendere a spatatrac”

Sui social è diventato virale lo strafalcione nel commento di un’antivaccinista a un noto immunologo:

Da un commento a Roberto Burioni: “non per colpa della camera agas, ma acausa di una delle vaccinazioni che lei DIFENDE A SPATATRAC basandosi su quello che le hanno messo in testa i libri e le false statistiche sui vaccini. Vada al diavolo cialtrone bifolco ignorante.”

Da un punto di vista linguistico, come si può descrivere l’errore difendere a spatatrac per difendere a spada tratta?  

Rianalisi

La rianalisi è la reinterpretazione di una parola o di una locuzione “non giustificata o anche errata sul piano etimologico, spesso consistente in un’arbitraria risegmentazione, o guidata da fattori analogici e da etimologie fantasiose”.

Chi ha contribuito a diffondere difendere a spatatrac non ha riconosciuto la collocazione a spada tratta, probabilmente perché non ha le necessarie conoscenze enciclopediche o perché fa parte di un registro che non gli appartiene.

Presumo che alla locuzione a spada tratta siano state attribuite connotazioni negative e per questo sia stata reinterpretata facendo riferimento a una parola più familiare, patatrac, che indica disastri o insuccessi, a cui è stato aggiunto il prefisso s- peggiorativo perché non poteva essere ignorata la /s/ di spada.

Malapropismo

Anche se per creare *spatatrac è stato usato un meccanismo molto produttivo della lingua italiana, si tratta comunque di una parola inventata e per questo non credo che difendere a spatatrac possa essere classificato come un vero e proprio malapropismo.

Il malapropismo infatti è la sostituzione con effetti comici di una parola con un’altra che ha suono simile ma tutt’altro significato, ad es. il polistirolo alto per il colesterolo alto o andare via defilato per difilato.

Malapropismo è un anglicismo di origine antonomastica: deriva da Mrs Malaprop, personaggio che scambiava le parole nella commedia del 1775 The Rivals di R. B. Sheridan (dal francesismo mal apropos, “inappropriato”).

Un esempio di malapropismo “novax” diventato virale è sprofondare di per profondersi in:

“Questo gruppo si chiama gruppo di segnalazione malattie esantematiche e ha lo scopo di rendere pubblici gli annunci dei genitori che vogliono condividere i bacillini santi. […] Se qualcuno si sente di fare questa beneficenza, sprofonderei di gratitudine.

Eggcorn

Eggcorn è un neologismo inglese recente che descrive un tipo particolare di rianalisi che riguarda fenomeni inconsueti e specifici dell’idioletto di singole persone.

Si tratta di parole o espressioni inconsuete che vengono “normalizzate” sostituendo gli elementi percepiti come insoliti con altri più comuni ma comunque plausibili, come acorn (ghianda) freccia282[4] egg corn (chicco a forma di uovo) e mela cotogna freccia282[4] mela cotone.

Non classificherei però spatatrac come eggcorn perché è uno strafalcione relativamente diffuso: è riportato in un Lessico e nuvole del 2000, appare in un romanzo del 2015 e nei social si trovano varie occorrenze. 

Mondegreen

Gli errori come spada tratta freccia282[4] spatatrac ci sorprendono in un testo scritto ma nell’interpretazione dei versi delle canzoni sono abbastanza frequenti.

In inglese si chiamano mondegreen, dal verso di una ballata del XVII secolo, “And laid him on the green”, che era stato frainteso come “And Lady Mondegreen”: dettagli ed esempi in Canzoni, anglicismi e mondegreen e commenti.
.

Vedi anche: due esempi di rianalisi, amantide religiosa e imbocca il lupo..


Penso che lo strafalcione a spatatrac sia diventato virale anche perché lo troviamo piuttosto ridicolo grazie agli aspetti onomatopeici e fonosimbolici di patatrac. A questo proposito, Vito Tartamella ha descritto alcune caratteristiche che rendono certe parole più divertenti di altre in Quali sono le parolacce più comiche? Facciamo un sondaggio!


Tag:

I commenti e i trackback da altri siti sono consentiti.

5 commenti a ““difendere a spatatrac””

  1. 18 agosto 2017 12:00

    mav:

    Questo post e ancor più il link al vecchio post su “l’Amantide religiosa” mi hanno fatto tornare in mente una cosa che ho visto in tv (e fotografato) qualche mese fa:

    http://imgur.com/a/T4ABx

    (descrizione della foto in basso)

    Ho mandato la foto a un collega calabrese che ne ha riso, mentre raccontando la cosa a voce a un mantovano è rimasto spiazzato: “non mi ero mai posto il problema di come si scrivesse”.

    #####
    (per chi non avesse voglia di cliccare è una foto fatta col telefono alla tv, delle info sui programmi, funzionalità ormai presente in tutti i televisori, in cui nel raccontare la trama di un film si menziona “la morsa dell’Andrangheta”)

  2. 18 agosto 2017 23:03

    Alessandro:

    spatatrac a me fa pensare anche al cerotto sparatrappo

    –> http://www.accademiadellacrusca.it/it/lingua-italiana/consulenza-linguistica/domande-risposte/sparadrappo-sparatrappo

    –> “sparadrappo (e – aggiungiamo noi – soprattutto la sua variante dialettale sparatrappo, con passaggio -dr- > -tr- tipico dei dialetti del Sud) è un termine in uso nell’italiano regionale meridionale per indicare il cosiddetto ‘cerotto adesivo’”

  3. 19 agosto 2017 09:04

    Mauro:

    Però spatatrac è carino… fa tanto infantil-dadaista

  4. 21 agosto 2017 21:21

    enrico:

    “Chi ha contribuito a diffondere difendere a spatatrac non ha riconosciuto la collocazione a spada tratta, probabilmente perché non ha le necessarie conoscenze enciclopediche o perché fa parte di un registro che non gli appartiene.”

    In realta’, qualcuno che lo ha capito c’e’ 😉
    https://twitter.com/garbatella1963/status/897683600723894273

  5. 21 agosto 2017 21:54

    Licia:

    @Enrico credo che chi lo usa senza rendersi conto che è un errore sia la minoranza (almeno spero!). Difendere a spatatrac non sarebbe diventato virale se l’errore non fosse stato così palese. 😉

Commenti: