Terminologia etc.

Terminologia, localizzazione, traduzione e altre considerazioni linguistiche

Il primo marzo è [intellectual] Pig Day!

Pig Day

Ho scoperto che negli Stati Uniti il primo marzo si festeggia la giornata del maiale, Pig Day. È un animale descritto da chi ha ideato la ricorrenza come one of man’s most intellectual and domesticated animals e in questa frase si può notare un potenziale falso amico. In inglese infatti l’aggettivo intellectual può voler dire “che riguarda l’intelletto” e più in generale il sapere e la cultura, come intellettuale in italiano, però ha anche l’accezione di “dotato di capacità intellettive”, quindi intelligente.

Per Pig Day si fanno decorazioni con nastrini rosa arricciati, si organizzano eventi vari, si bevono bevande color rosa suino e soprattutto si mangia carne di maiale a volontà: meglio non farsi troppe domande sulle usanze degli Stati Uniti!  

In tema, i falsi amici pork ≠ porco e alcune espressioni inglesi con protagonista il maiale:

♦  Piggy back 
♦  Pig Latin in In inglese: latino suino e canino 
♦  Putting liptstick on a pig in Maiali americani con il rossetto  
♦  When pigs fly  e pigs might fly in Animali volanti e decodifiche aberranti 


Il primo marzo 2017 è anche il mercoledì delle ceneri e sui social i cattolici americani sono incoraggiati a condividere foto con la cenere sulla fronte, come già descritto in Tra sacro e profano: #ashtag selfie!

Tornando in Europa, il primo marzo è St. David’s Day, la festa del patrono del Galles. Il paese ha due diversi simboli, il porro (leek) e il narciso (daffodil) e il motivo è linguistico: dettagli in Narcisi, porri e asfodeli.

Sempre in Gran Bretagna, come ogni primo giorno del mese c’è tempo fino a mezzogiorno per distribuire pizzicotti, basta recitare la formuletta “A pinch and a punch…”

Tag: ,

I commenti e i trackback da altri siti sono consentiti.

3 commenti a “Il primo marzo è [intellectual] Pig Day!”

  1. 1 marzo 2017 22:08

    Mauro:

    Quei porci di statunitensi 😉

  2. 6 marzo 2017 12:30

    BEP:

    Aggiungerei il tedesco “Schwein haben”, usato di solito al passato: “ich habe Schwein gehabt!”, lett. “ho avuto (il) maiale”, significa “ho avuto fortuna, mi è andata bene”.

  3. 6 marzo 2017 15:43

    Licia:

    @BEP nei paesi di lingua tedesca maialini portafortuna ovunque!

Commenti: