Terminologia etc.

Terminologia, localizzazione, traduzione e altre considerazioni linguistiche

Parole O_stili, contro i linguaggi negativi

Parole O_stili è un’iniziativa “per ridurre, arginare e combattere le pratiche e i linguaggi negativi della Rete”.

logo Parole O_stili – Trieste 17 e 18 febbraio 2017

Si svolgerà a Trieste il 17 e 18 febbraio. Verrà approvato un manifesto della comunicazione non ostile a cui si può contribuire fino al 30 gennaio e ci saranno nove panel su queste tematiche:

Social media e scritture – Bufale e algoritmi – Viaggi, sport e divertimento – Giornalismo e mass media – Giovani e digitale – In nome di Dio – Politica e legge – Bambini e social media – Business e advertising

Verranno discussi parole e contenuti ostili: insulto e turpiloquio, abuso di stereotipi, locuzioni e narrazioni che supportano le divisioni di genere o di appartenenza, strategie di marketing aggressive, subdole e spregiudicate, pubblicità ingannevoli, bufale, disinformazione e molto altro.

Per ciascuna tematica sono disponibili una descrizione, l’elenco dei partecipanti e vari link per approfondire, ad es. Social media e scritture è coordinato dalla sociolinguista Vera Gheno e tratterà anche di strategie di sensibilizzazione e maturazione degli utenti (mi pare ce ne sia parecchio bisogno!).

Parole O_stili si propone di stabilire un’interazione costruttiva “a tutto campo, non solo online”. Per chi potrà essere a Trieste saranno sicuramente due giornate stimolanti.
.

Vedi anche:
♦  Censimento delle “parole per ferire”
♦  Parlare civile: comunicare senza discriminare
♦  (nuovo) Cortesia e ostilità pragmatiche
♦  (nuovo) hate speech vs incitamento all’odio


Aggiornamento 21 febbraio 2017 – È stato pubblicato il Manifesto delle parole non ostili. Sono principi pienamente condivisibili ma l’effetto è sconsolante perché dovrebbero essere ovvietà e invece c’è bisogno di discuterne.

Manifesto della comunicazione non ostile

.

I commenti e i trackback da altri siti sono consentiti.

Commenti: