Terminologia etc.

Terminologia, localizzazione, traduzione e altre considerazioni linguistiche

Fischi per fiaschi sui bastioni

Cartello bilingue sui bastioni della fortezza di Akershus a Oslo:

The fortress walls are high, keep a close eye on children.

Commento di un turista italiano, molto perplesso dopo aver letto il testo in inglese: “Ma perché bisogna chiudere gli occhi ai bambini?”

Non aveva riconosciuto l’espressione keep an eye on someone, che equivale a “tenere d’occhio” o “non perdere di vista”, e aveva interpretato come verbo l’aggettivo close, “ravvicinato” e quindi “attento”.

Ho riportato questo episodio perché fa riflettere sull’inglese usato come lingua veicolare (E2, English as a second language).

Per prevenire potenziali fraintendimenti sarebbe preferibile evitare espressioni figurate, metafore e parole polisemiche e optare invece per lessico di base ed espressioni standard più facilmente riconoscibili, eventualmente associando un simbolo adeguato.  

children must be supervised at all timeschildren must be supervisedchildren must be supervised at all timeschildren must be supervised

Sono strategie tipiche dei linguaggi controllati e di una forma semplificata di inglese nota come plain English, cfr. Keep calm, and say it plainly per una sintesi delle caratteristiche principali.

Sull’inglese lingua veicolare vedi anche:
♦  Chime for change, efficace anche in E2? 
♦  s·nowhere o snow·here, una questione di E2?
♦  Non solo per gioco: frequenza delle parole 
.

Tag: , ,

I commenti e i trackback da altri siti sono consentiti.

Commenti: