Terminologia etc.

Terminologia, localizzazione, traduzione e altre considerazioni linguistiche

GRÄNDE, formaggio heavy metal!

GRÄNDE CHEESE – The finest Italian cheeses money can buy! 

La Ä e l’accento inverosimile tra la N e la D nel nome del formaggio pseudoitaliano GRÄNDE rivelano una peculiarità comune a parecchi prodotti venduti sul mercato americano.

melōrängeNegli Stati Uniti vengono creati marchionimi aggiungendo arbitrariamente dieresi e altri segni grafici a parole esistenti o inventate. Servono a conferire prestigio al nome perché richiamano l’Europa e le lingue europee che usano segni diacritici, assenti invece in inglese.

Per il formaggio GRÄNDE il rimando al vecchio continente è esplicito:

Like no other in the marketplace… domestic or imported. When you bridge the sensory experience of AUTHENTIC, old-world with a NEW AGE of craftsmanship, the results are nearly indescribable.

L’aggiunta di segni diacritici è una tendenza diffusa nell’industria casearia, a imitazione della marca di gelati newyorkese Häagen-Dazs che per prima ha usato questo espediente grafico per evocare la Scandinavia e il suo immaginario.

yogen früz – it’s all about üTrovate molti altri dettagli in The Ündeniable Ümlaut di Nancy Friedman e nella sua raccolta di esempi Gratuitous Umlauts, tra cui gli yogurt surgelati yogen früz (alla frutta) e yögund (per cani, cfr. Hund in tedesco). 

Heavy metal umlauts  

I “diacritici ornamentali” però non sono stati inventati dal marketing agroalimentare americano. Hanno un’altra origine e due nomi fantasiosi: heavy metal umlauts e röck döts.

Si fanno infatti risalire a diversi gruppi di musica heavy metal che già negli anni ‘70 aggiungevano il segno grafico della dieresi (in inglese più noto come Umlaut) ai loro nomi, spesso scritti in caratteri gotici. Anche in questo caso il riferimento è europeo, ma con una finalità diversa e più specifica: evocare la lingua tedesca e la “teutonicità” stereotipata a cui è associata durezza, caratteristica tipica di questo genere musicale.

Motörhead – Blue Öyster Cult – Mötley Crüe – Queensrÿche

Altri usi

L’aggiunta di segni diacritici però non è ristretta al naming di prodotti alimentari e band di heavy metal. In La pseudo-lingua della pseudo-localizzazione ho già descritto il loro uso nei test di verifica della localizzabilità del software.

âçcëñtĭMi è venuto in mente quando ho visto la sezione âçcëñtĭ nel sito del Festival della Letteratura di Mantova con i video di alcuni interventi su “temi su cui porre l’accento”.
.

Vedi anche: Grafia aberrante (esempi di deviant spelling) e Moda all’italiana: per una Speziale (altri nomi di prodotti pseudoitaliani)


Foto iniziale: Michele Banks
.

Tag: , ,

I commenti e i trackback da altri siti sono consentiti.

2 commenti a “GRÄNDE, formaggio heavy metal!”

  1. 13 settembre 2016 00:29

    Marco B:

    A proposito di heavy metal, come non ricordare la band Spinal Tap, scritto con una dieresi sulla n e la i senza punto 🙂

  2. 13 settembre 2016 09:04

    Raul:

    A me pare che l’uso della dieresi in lingua inglese risalga a tre famose scrittrici inglesi del 1800, le sorelle Brontë, che usarono appunto la dieresi per impedire che i loro compatrioti pronunciassero “bronti” il cognome che avevano deciso di assumere – che si pronuncia proprio come il paese siciliano di Bronte. Gli statunitensi hanno scopiazzato quella moda fin da allora, anche se ha avuto il boom coi gruppi metal, che però non la usano per, come diciamo noi, “pronunciare com’è scritto”, ma solo per fare i fighi.

Commenti: