Terminologia etc.

Terminologia, localizzazione, traduzione e altre considerazioni linguistiche

Notizie dalla Turchia: colpi di stato in prestito

Alcuni titoli di notizie in italiano, francese, inglese, spagnolo e tedesco visti ieri sera:

Turchia, golpe dei militari
Tentativo di colpo di Stato in Turchia
Tentative de coup d’État en Turquie
Attempted Military Coup in TurkeyLa Turchia sospesa tra golpe e putsch
Golpe de Estado en Turquía
Tentative de putsch en Turquie
Putschversuch in der Türkei
Wie funkioniert ein Putsch?

Si notano vari prestiti:
♦  colpo di stato è un calco dal francese coup d’état;
  coup d’état è usato anche in inglese, di solito abbreviato in coup
♦  golpe è un prestito abbreviato dallo spagnolo golpe de Estado (colpo di stato);   
♦  putsch è un prestito dal tedesco Putsch, usato anche in francese e in inglese.

Nelle notizie italiane ho visto e sentito gli eventi in Turchia descritti contemporaneamente come colpo di stato e golpe e a volte anche putsch. Sono davvero parole intercambiabili?

Ho cercato una risposta nel Vocabolario Treccani. Se si confrontano le definizioni, si nota che le differenze (caratteristiche distintive) riguardano soprattutto i responsabili dell’atto:

Colpo di stato – atto con cui un gruppo ristretto di persone, anche se già investite di poteri costituzionali, mutano in modo violento, o quanto meno extralegale, l’ordine costituzionale vigente (per tale caratteristica il colpo di stato si distingue dalla rivoluzione, in quanto questa è operata dal popolo o da organi non costituzionali): tentare un c. di stato; diventare dittatore con un c. di stato.

Golpe s. m., spagn. (propr. «colpo»). – Nel linguaggio polit., colpo di stato effettuato da gruppi, soprattutto militari, originariamente con riferimento agli stati dell’America latina; g. bianco, colpo di stato svolto senza ricorso alla forza da parte di un governo che eserciti il potere in modo anticostituzionale.

Putschpuč› s. m., ted. [voce di origine dial. svizz. (propr. «spinta, colpo»), di formazione onomatopeica]  – Sommossa, colpo di mano di un gruppo politico armato per impadronirsi del potere: il P. di Monaco del novembre 1923.

Pronunciamento o prestito non adattato pronunciamiento s. m. (dallo spagn. pronunciamiento, der. di pronunciarse «ribellarsi»). – Insurrezione militare contro l’ordine costituito al fine di rovesciare il governo in carica e assumere il potere; colpo di stato militare: un p. dell’esercito, della marina; negli stati latinoamericani si sono avuti frequenti pronunciamenti.

Cfr. anche le definizioni di golpe de Estado in spagnolo e di Putsch in tedesco.

Finora non mi è ancora capitato di sentire usare colpo di mano, “azione militare, e per estensione anche d’altro tipo, compiuta di sorpresa, con forze e mezzi limitati, ma con addestramento e preparazione particolarmente curati”. Forse però sarebbe la locuzione più adatta per descrivere quanto è successo in Turchia nella notte tra il 15 e il 16 luglio 2016.


Perché in inglese il tacchino e la Turchia hanno lo stesso nome, Turkey? La risposta in Thanksgiving e tacchini giramondo.
.

Tag: ,

I commenti e i trackback da altri siti sono consentiti.

Commenti: