Terminologia etc.

Terminologia, localizzazione, traduzione e altre considerazioni linguistiche

Inglese farlocco: bau beach e bee beach

Siamo già in piena silly season, perlomeno a giudicare da questa notizia intitolata Torvaianica, porta la pecora in spiaggia. I vigili lo multano, dove si legge:

Dopo le bau-beach spuntano anche le bee-beach. A Torvaianica un 55enne ha infatti pensato di andare in spiaggia con una pecora, legando l'animale al lettino e poi iniziando a prendere il sole. Una scena abbastanza surreale, che ha spinto altri bagnanti a chiedere l'intervento dei vigili urbani. foto della pecora in spiaggia

Più che la scena, è surreale l’inglese farlocco: in italiano è ormai diffusissima la locuzione bau beach (“spiaggia per i cani”) ma in inglese non ha alcun senso. Ce l’ha invece bee beach ma il significato è tutt’altro, spiaggia delle api.

I versi degli animali variano molto da lingua a lingua (qui il grugnito dei maiali). In inglese i cani non fanno bau ma woof o bow-wow e le pecore baa, ma nrppure con l’onomatopea corretta la combinazione verso+beach non funzionerebbe.

Per rimanere in clima silly season, altri post con cani, pecore e api:

♦  Yessss… We can…e!! 
♦ 
Notizie pecorecce dall’Irlanda 
♦  Un agnello, un’ape e la b muta… 
♦  Le api hanno le ginocchia, ma solo in inglese 
♦  Agosto con mucche, pecore, squali e grossi felini

Tag: , ,

I commenti e i trackback da altri siti sono consentiti.

Commenti: