Terminologia etc.

Terminologia, localizzazione, traduzione e altre considerazioni linguistiche

100’s pile? Errore da fruttivendolo inglese!

pile ricaricabili EnergizerUn lettore mi ha mandato la foto di un espositore di batterie ricaricabili visto in un supermercato.

Si nota una vistosa interferenza dell’inglese: la quantità generica centinaia è stata resa con l’abbreviazione 100’s.

Non solo 100’s non ha minimamente senso in italiano, c’è anche un errore di ortografia: in inglese il plurale dei numeri si ottiene aggiungendo una s direttamente alla cifra, senza apostrofo.

Esempi: temperatures will be in the low 30s, the 1920s were an age of extreme contradiction, all 787s were grounded, 100s and 1000s cake (la torta ricoperta di mompariglia, cioè di pallini di zucchero colorati).

In inglese gli apostrofi superflui prima della s del plurale sono così comuni che l’errore ha un proprio nome: greengrocer’s apostrophe, l’apostrofo del fruttivendolo. Il riferimento è ai cartelli con nomi di alimenti dove si vedono spesso sbagli come POTATO’S e BANANA’S anziché potatoes e bananas.

vignetta Ros Asquith con esempi di errori Un dettaglio curioso: nel nome dell’errore l’apostrofo è vagante, infatti coesistono sia greengrocer’s apostrophe che greengrocers’ apostrophe (stessa pronuncia). Ne approfitto per ricordare che la vocale finale di apostrophe non è muta, si dice infatti /əˈpɒstrəfi/. 

Anche in Italia abbiamo “errori da fruttivendolo”, ma di tutt’altro genere: esempi in Chitroli e carchope: l’ortografia imperfetta. .

Vedi anche: Se i numeri sono un’opinione e Paese che vai, divisioni che trovi, su diverse modalità di scrittura dei numeri in culture diverse.


pulsante TTL2016Fino al 6 giugno si può votare per il proprio blog linguistico preferito al concorso Top 100 Language Lovers 2016.

Se vi è piaciuto questo post, votate  Terminologia etc!
.

Tag: , ,

I commenti e i trackback da altri siti sono consentiti.

9 commenti a “100’s pile? Errore da fruttivendolo inglese!”

  1. 1 giugno 2016 10:33

    Luigi Muzii:

    http://www.thepeoplehistory.com/1980s.html
    http://www.1001fonts.com/1980s-fonts.html
    http://inflationdata.com/articles/inflation-cpi-consumer-price-index-1980-1989/
    http://www.goodreads.com/list/show/9.Best_Books_of_the_Decade_1980_s

    Sono solo i primi risultati offerti da Google…
    D’accordo su tutto, ma a commettere certi “errori” non sono solo gli italiani. Almeno loro sono perdonabili, per la scarsa conoscenza della lingua straniera, certo, non per quella della loro (perché vorrebbe l’accento acuto), né per l’arroganza.
    John Kirkman, per esempio, in Punctuation Matters (Routledge, 1989-2006, pp. 21-23, § 1.1-1.4) dice “Usually, form plurals of letters, numbers, symbols, acronyms, or words you are discussing as entities, by simply adding a small s.” E sottolineo “Usually”: evidentemente anche lui sapeva che le cose erano meno semplici di quanto le faceva e le faccia.

  2. 1 giugno 2016 14:03

    Monmartre:

    In effetti oltre all’errore ortografico in inglese, c’è anche un errore ortografico in italiano: «perchè» al posto di “perché”.

  3. 1 giugno 2016 14:25

    Licia:

    @Monmartre, ero sicura che qualche lettore attento se ne sarebbe accorto. 😉 Io intanto l’avevo rilevato nel tooltip, ma funziona solo per chi legge da computer “tradizionali”.

    pile ricaricabili Energizer (con errore di ortografia italiana: PERCHÉ si scrive con accento acuto)

    Ci sarebbe anche un’incongruenza terminologica: sull’espositore è usata la parola pile ma nel sito e sulle confezioni il produttore invece usa batterie.

  4. 1 giugno 2016 16:34

    Giovanna:

    Confermo che non sono solo gli italiani a commettere questo errore, diffusissimo anche qui in area tedesca, dove addirittura è di moda, specie nel linguaggio pubblicitario. Si incontra a ogni passo, credo piaccia soprattutto per il suo effetto grafico, che fa tanto “cool” 😉
    Quando provo a farlo presente, non mi ascoltano, fanno spallucce e perseverano.

  5. 1 giugno 2016 18:05

    Andrea:

    Andando leggermente OT, è corretto invece l’apostrofo sulle sigarette 100’s (quelle più lunghe)? A naso, direi che il 100 si riferisca alla lunghezza, ma cosa significa l’apostrofo?

    grazie
    A.

  6. 1 giugno 2016 19:27

    Licia:

    @Andrea mi dispiace ma di sigarette non ho mai saputo nulla!

  7. 2 giugno 2016 09:19

    Giovanna:

    Nelle sigarette la sigla 100’s indica la lunghezza “imperial size”, pari a 100 mm. Se ne trova conferma anche in Treccani: http://www.treccani.it/enciclopedia/sigaretta/

  8. 2 giugno 2016 18:46

    Licia:

    Grazie Giovanna.

  9. 2 giugno 2016 19:24

    Alpha T.:

    Questa dell’aggiungere l’apostrofo così per i plurali dei numeri mi irrita parecchio, specialmente perché viene ormai considerato corretto…

Commenti: