Terminologia etc.

Terminologia, localizzazione, traduzione e altre considerazioni linguistiche

“Petaloso sarai tu”

locandina del convegno

Mi è piaciuta molto l’idea di chiamare Petaloso sarai tu un convegno dedicato all’italiano al tempo di Whatsapp. Il riferimento è ovviamente alla vicenda di petaloso, una storia simpatica che sui social media è presto degenerata in polemiche assurde.

Ho letto la sintesi della giornata in “Petaloso sarai tu”, cosa e come sta cambiando la lingua italiana. Studiosi e personaggi dello spettacolo hanno discusso tre temi: l’italiano dei social, la diffusione degli anglicismi e il genere femminile per i nomi di professione. Ho guardato alcuni dei brevi video tratti dai loro interventi e ve ne suggerisco tre.

La sociologa Sara Bentivegna ha spiegato l’uso di Twitter da parte dei politici. Non si rivolgono ai cittadini ma ai giornalisti dei media tradizionali: illuminanti gli esempi delle strategie di Maurizio Gasparri e di Matteo Renzi. Peccato non sia disponibile l’intera analisi, mi sarebbe piaciuto saperne di più.

Ho trovato molto efficace Annamaria Testa sugli anglicismi e condivido in pieno il suo punto di vista: chi esagera con l’itanglese dimostra di non saper padroneggiare né l’inglese né l’italiano.

E ho sorriso con gli strafalcioni linguistici “giudiziari” raccontati da Gianrico Carofiglio.
.

Vedi anche: L’invasione degli anglicismi 
.

Non sono consentiti commenti o ping.

Non si possono aggiungere commenti.