Terminologia etc.

Terminologia, localizzazione, traduzione e altre considerazioni linguistiche

#carino

Avete già visto lo spot della campagna Le parole sono importanti della Treccani per invogliare ad ampliare il proprio vocabolario?

Attenzione: se premete il tasto YouTube icon vi verranno installati cookie di terze parti, siete avvisati!

La descrizione del video spiega perché è stato scelto l’aggettivo carino: “parola frequentemente usata a sproposito, con cui si gioca per evidenziare i molteplici termini e le relative sfumature di significato che troppo spesso colpevolmente trascuriamo”.

La mia impressione è che carino associato a cose, comportamenti, situazioni e ambienti sia un aggettivo più frequente nel lessico femminile che in quello maschile, specialmente nella forma superlativa carinissimo, ma non ho modo di verificarlo con dati specifici.

Google Ngram Viewer consente invece di ricavare alcune indicazioni sui sostantivi che con maggiore frequenza sono seguiti dall’aggettivo carino, perlomeno nei libri che costituiscono il corpus. Non è una sorpresa che prevalga ragazza carina, una collocazione che sicuramente appartiene anche al lessico maschile!

grafico ricavato con Google Ngram Viewer

Vedi anche: Piacevole, parola chiave del momento?
.

Non sono consentiti commenti o ping.

2 commenti a “#carino”

  1. 18 aprile 2016 19:00

    Mauro:

    A livello di sensazione non posso che darti ragione. Anzi aggiungo una cosa: da uomo talvolta io stesso uso l’aggettivo “carino” parlando con donne, ma mai parlando con uomini. E nessun uomo lo ha mai usato parlando con me, mentre le donne non si fanno problemi a usarlo parlandomi. Noi uomini usiamo più volentieri “bello” o “tosto” che “carino”.

  2. 26 aprile 2016 13:54

    Licia:

    @Mauro, avverto come insolito tosto per carino: per me equivale a “che sa farsi valere”, “deciso”…