Terminologia etc.

Terminologia, localizzazione, traduzione e altre considerazioni linguistiche

Se Obama dice “cool clock”…

Anche i media italiani hanno riportato un tweet di Barack Obama ad Ahmed Mohamed, 14enne americano che era stato arrestato ingiustamente per un orologio che si era costruito da solo e che i suoi insegnanti avevano scambiato per una bomba:

tweet di Obama: Cool clock, Ahmed. Want to bring it to the White House? We should inspire more kids like you to like science. It's what makes America great.

Ho confrontato alcune traduzioni, curiosa di vedere come era stato reso cool clock in italiano. Ne ho individuate sette diverse; tra queste ho trovato un’occorrenza di fico il tuo orologio, una di mitico questo orologio e cinque di bell’orologio.

La traduzione di cool

Nell’uso contemporaneo, cool è una parola informale, adatta cioè a qualsiasi contesto che non richieda un registro formale, ma non è particolarmente colloquiale, tantomeno gergale. In un articolo già citato qui, cool era descritto come the near-universal endorsement that remains […] evergreen: una formula di approvazione alquanto versatile e sempre attuale.

Chi ha tradotto con fico probabilmente si è affidato ai dizionari bilingui o ha una percezione errata di cool in inglese, e comunque non è stato in grado di valutare la situazione comunicativa che rende poco plausibile fico in associazione al presidente degli Stati Uniti. Va anche notato che per buona parte dei lettori italiani fico è marcato come regionalismo (nel settentrione si usa figo), connotazione che rende l’aggettivo ancora più incongruente.

Mitico funziona meglio ma non mi convince del tutto perché mi dà l’impressione dell’adulto che cerca di parlare come un giovane, ma lo fa con una parola che ha già passato il suo picco d’uso.

Bello mi pare la soluzione migliore: in contesti informali è l’aggettivo privilegiato per valutazioni positive di ogni genere, non solo estetiche, ed è usato a tutte le età, come mostrano gli innumerevoli esempi nelle conversazioni dei social media.
.

Vedi anche: Si dice o non si dice? Dipende per una rappresentazione grafica della multidimensionalità della lingua (in particolare variazione diafasica e diastratica).

Tag: ,

I commenti e i trackback da altri siti sono consentiti.

6 commenti a “Se Obama dice “cool clock”…”

  1. 21 settembre 2015 09:13

  2. 21 settembre 2015 09:41

    Gloria:

    “Mitico” per me evoca subito Homer Simpson!

    Bel post, grazie!
    Io sono tra quelli che hanno retwittato quel tweet perché lo considero un piccolo capolavoro di social media management e comunicazione politica.
    Ciao!

  3. 21 settembre 2015 22:18

    Jordi:

    Non si sarebbe potuto tradurre con “Gran bell’orologio”?
    “Bell’orologio” mi farebbe pensare più alla traduzione di “Nice watch”.
    Che ne pensi?

  4. 23 settembre 2015 09:20

    Rossa:

    Concordo con Jordi 🙂

  5. 24 settembre 2015 01:25

    Licia:

    @Gloria, ammetto di non avere mai visto i Simpson, né in inglese né in italiano. Grazie per il riferimento: un motivo in più per evitare di far dire mitico al presidente degli Stati Uniti!

    @Jordi: come Rossa, anch’io penso che gran bell’orologio sia un’ottima soluzione.

  6. 28 settembre 2015 10:51

    Marta Rossi:

    Anche secondo me la traduzione piú azzeccata é proprio “bello”, o meglio ancora “gran bel”. Anche se “cool” puó sembrare una parola dello slang giovanile uato quotidianamente, tipo il nostro “fico” (o “figo”, a seconda della regione), bisogna porre l’attenzione sul contesto in cui questa viene detta e sulla persona dalla quale viene pronunciata. Tradurla con “fico” non si addice proprio al presidente degli USA, ne tantomeno una tale parola verrebbe utilizzata in un contesto formale come una riunione aziendale ad esempio. Anche se sembra piú gergale, attenzione con la traduzione! Questa cambia, come detto, da contesto a contesto e da persona a persona cui ci si trova di fornte.

Commenti: