Terminologia etc.

Terminologia, localizzazione, traduzione e altre considerazioni linguistiche

Falsa onestà

L’attore americano Bryan Cranston si è espresso su Donald Trump, il candidato alla presidenza americana noto per non avere peli sulla lingua, dicendo che there’s something great about his ‘I-don’t-give-a-sh*t’ attitude that really kind of keeps others honest.

Ho visto la frase tradotta con C’è qualcosa di grandioso nel suo fottersene di tutto, serve a rendere gli altri più onesti, dove spicca un falso amico molto comune nel doppiaggese.

vignettaL’effetto attribuito a Trump non è morigerante:  non è associabile al significato di onesto, e cioè moralmente integro, con comportamenti improntati al lecito e alla correttezza, probo.

Può avere questi significati anche honest in inglese, però l’accezione prevalente, non condivisa in italiano, è sincero, schietto, esplicito, franco: ad esempio, la premessa to be honest (with you) equivale a “sarò sincero”.

Vedi anche: Grammatica e traduzione: il wherever di Trump

Tag:

Non sono consentiti commenti o ping.

Non si possono aggiungere commenti.