Terminologia etc.

Terminologia, localizzazione, traduzione e altre considerazioni linguistiche

Minions: la localizzazione di Villain-Con

VILLAIN-CON, THE BIGGEST GATHERING OF CRIMINALS ANYWHERE

Sta per uscire la versione italiana del film di animazione Minions, con protagonisti gli organismi gialli unicellulari “perennemente al servizio del più spregevole dei padroni”.

Una parte della storia è ambientata a VillainCon, una convention di cattivi. Ho visto due trailer italiani e ho notato un dettaglio curioso: nelle animazioni Villain-Con rimane in inglese ma nei dialoghi è stato tradotto in due modi diversi: Villaggio Cattivi nel trailer uscito nel 2014 ed Expo Cattivi in quello di agosto 2015.

Scelte di localizzazione

I due nomi evidenziano come nella localizzazione sia spesso impossibile riprodurre tutte le caratteristiche e le connotazioni della lingua di origine e si debba decidere quali aspetti privilegiare: qualche dettaglio in Scelte terminologiche: ringare, Rrring! e trillo.

Villaggio Cattivi sfrutta alcune lettere in comune tra le parole inglesi e italiane e garantisce un minimo di coerenza tra il nome italiano e la scritta inglese che lo rappresenta (aspetto grafico), e immagino sia stato pensato anche per il labiale nel doppiaggio.

confronto striscioni Villain-Con e Comic Con

Expo Cattivi riproduce il meccanismo umoristico dell’inglese (Villain-Con richiama Comic-Con) e lo fa con un riferimento a Expo Milano 2015 che è attualissimo e divertente. Nel 2014 (primo trailer), invece, Expo non faceva ancora parte dell’immaginario degli italiani e l’allusione non sarebbe risultata altrettanto efficace.

A questo punto sarei curiosa di sapere se nel 2014 il doppiaggio non era ancora definitivo e quindi c’era ancora spazio per le modifiche, oppure se era già stato ultimato ma prima dell’uscita del film è stato comunque deciso di cambiare il nome per aggiungere un dettaglio comico. Mi chiedo anche se i responsabili della versione italiana siano consapevoli dell’incongruenza tra i trailer.
.

Vedi anche: Inside Out: emozioni, broccoli e localizzazione per un esempio di adattamento grafico davvero radicale in un film di animazione. E a proposito di villain: Più cattiva Maleficent o Malefica?

In un prossimo post, il minionese, la “lingua” parlata dal Minion.

Tag: ,

I commenti e i trackback da altri siti sono consentiti.

2 commenti a “Minions: la localizzazione di Villain-Con”

  1. 24 agosto 2015 15:34

    mav:

    Per quanto riguarda il labiale non penso faccia testo, il labiale dei cartoni è approssimativo, soprattutto per i personaggi non (o meno) antropomorfi.
    Inoltre c’è meno ossessione per questo aspetto, a titolo di esempio si potrebbe citare R2-D2 che nel doppiaggio italiano del ’77 diventava C1P8 per coerenza col labiale, ma nella trilogia recente rimane uguale all’originale.

    Probabilmente i trailer vengono doppiati prima e/o a lavori ancora in corso.
    Mi ricordo che alla fine del secondo capitolo di Ritorno al futuro c’era il trailer del terzo capitolo (nel VHS? o al cinema? chissà).
    Il doppiaggio del trailer era diverso dal film; ad esempio, durante la festa, allo stand dell’armaiolo, Marty spara con una Colt Mettipace (“Peacemaker”) e dopo aver ricevuto i complimenti risponde alla domanda su dove abbia imparato a sparare dicendo nelle due versioni qualcosa come:

    a) – A Disneyland –
    b) – Ai videogiochi –

    se non ricordo male anche “Mettipace” è diverso.

  2. 29 agosto 2015 09:47

    Licia:

    @mav, grazie, esempio molto interessante.

Commenti: