Terminologia etc.

Terminologia, localizzazione, traduzione e altre considerazioni linguistiche

HOT STORM, atmosfere bollenti!

esempi di titoli di notizie con Hot Storm

Continua l’anglomania delle notizie meteo: i media si riferiscono all’ondata di caldo e afa di questi giorni come Hot Storm. È un esempio di inglese farlocco, un nome pensato per un pubblico italiano ma che in inglese non è usato in questo tipo di contesto e che può avere connotazioni di ben altro genere.

Per descrivere un perturbazione atmosferica violenta, in inglese prevale la costruzione sostantivo+storm : snow / rain / ice / thunder / dust storm ecc. L’ondata di caldo si chiama heat wave e ha come sinonimo meno frequente anche heat storm (“tempesta di calore”).

La locuzione hot storm (aggettivo+sostantivo) è corretta ma è usata soprattutto in senso figurato, come mostrano questi esempi da Google Books: atmosfere bollenti, ma di tutt’altro tipo!

esempi da romanzi a contenuto erotico da Google Books: “hot storm of sensation that trailed each wet flick and caress”, “hot storm of need and desire”, “orgasm gathering like a hot storm”, “a hot storm of yearning” ecc.

Un altro esempio di inglese farlocco meteorologico è Big Snow. E se alla fine di questa ondata di calore si verificheranno acquazzoni violenti, sicuramente sentiremo di nuovo parlare di flash storm, come ogni anno in luglio.

Nuovo post in tema: Da dove arriva STORM LINE? 

Tag:

Non sono consentiti commenti o ping.

Un commento a “HOT STORM, atmosfere bollenti!”

  1. 20 luglio 2015 14:37

    Mauro:

    Mi piace di più la hot storm figurata 😉