Terminologia etc.

Terminologia, localizzazione, traduzione e altre considerazioni linguistiche

Confetti e coriandoli

didascalia: Il lancio di coriandoli e confetti contro Mario DraghiPer molti media italiani l’attivista che ha manifestato contro Draghi a Francoforte ha tirato confetti, anche se le foto mostravano chiaramente che il lancio era di volantini e di inoffensivi coriandoli, che si chiamano confetti in inglese e Konfetti in tedesco.

Dopo la segnalazione dei falsi amici nei social media, alcuni articoli sono stati corretti mentre in altri è apparsa l’incongruenza coriandoli e confetti.

È la solita approssimazione dei media italiani, nulla di nuovo. Mi sembra più interessante l’origine di questi insoliti falsi amici.

I coriandoli di carta prendono il nome da coriandolo nell’accezione di “confetto di zucchero con all’interno un seme di coriandolo” che per estensione di significato aveva poi identificato anche le pallottoline di gesso che venivano tirate durante le feste di carnevale, poi sostituite dai dischetti di carta che tutti conosciamo.

La parola confetto, che tuttora ha il significato figurato di “sasso, proiettile”, in passato era usata anche come sinonimo di coriandolo carnevalesco. Nell’italiano contemporaneo questa accezione è scomparsa ma è rimasta invece in tutte le numerose altre lingue (francese, russo, greco…) che hanno adottato la parola italiana nella sua forma plurale e l’hanno fatta diventare un internazionalismo.

Fonte: Vocabolario Treccani.

Vedi anche: Bimbos in stilettos eating pepperoni paninis (prestiti e pseudoprestiti italiani usati in inglese, tra cui confetti)

Tag: ,

Non sono consentiti commenti o ping.

Non si possono aggiungere commenti.