Terminologia etc.

Terminologia, localizzazione, traduzione e altre considerazioni linguistiche

Fioriscono gli errori (e i crash blossom)

Peccato non poter andare all’Error Day, a Bologna dal 28 febbraio al 2 marzo.

ERROR DAY 29 febbraio giornata mondiale dell’erroreAbbagli, sbagli, disguidi, equivoci, omissioni, falli, fallimenti, inesattezze, difetti, malintesi, sviste, refusi, lacune, strafalcioni, svarioni, torti, gaffe, lapsus, cantonate, insuccessi e cadute (di gusto e di ginocchia): ecco il comune denominatore dell’umanità… l’errore!

Il programma è accattivante (Lapsus in bufala – Parole in forma sbagliante, Camera con svista – Il cinema dell’errore ecc.) e nel sito ci sono molte foto dell’errore, di vari tipi.

PASTELLI PER BIMBI TOSSICIC’è anche l’esempio a destra: ambiguità sintattica in un titolo di giornale che viene interpretato in modo completamente diverso da quello voluto. È un fenomeno abbastanza comune in inglese, tanto da avere un nome, crash blossom. Deriva dal titolo Violinist linked to JAL crash blossoms, riferito a una violinista giapponese che “sboccia” (blossoms) dopo la morte del padre in un disastro aereo (crash), ma che viene interpretato come se avesse a che fare con fantomatici “fiori di schianti” (crash blossoms).

Aggiornamento luglio 2014: nei commenti un altro esempio con la parola crash.

Il crash blossom è un esempio di anfibologia. Altri dettagli in Ambiguità con le ciabatte.
.

Vedi anche: #refusando in inglese: fat finger, thumbo e twypo e la categoria errori.

Tag:

Non sono consentiti commenti o ping.

5 commenti a “Fioriscono gli errori (e i crash blossom)”

  1. 26 febbraio 2014 12:09

    Nico:

    Non male neanche il fatto che l’Error day è il 29 febbraio di quest’anno 😀

  2. 26 febbraio 2014 16:13

    Licia:

    😀
    Ci sono molti dettagli divertenti, chissà che poi non pubblichino qualcosa.

  3. 26 febbraio 2014 16:22

    Stefano:

    Il titolo del giornale è difficile! Le costruzioni possibili sono quella usata e altre due. Una non risolve: “Pastelli tossici per i bimbi sequestrati dalla finanza” – questi poveri bambini già sono stati rapiti dalla finanza, gli danno pure i pastelli tossici? L’altra, “Sequestrati dalla finanza pastelli tossici per i bimbi” non è un buon titolo perché non parte dal soggetto. A volte, quello del titolista è un mestiere ingrato!

  4. 26 febbraio 2014 16:40

    Licia:

    @Stefano, vero, non avevo pensato alla possibilità del rapimento! 😉
    Secondo me però eliminando l’articolo determinativo e sostituendo bimbi con bambini credo si ridurrebbe l’ambiguità perché per bambini viene riconosciuto come sintagma con un significato ben preciso, molto usato per descrivere prodotti:

    PASTELLI TOSSICI
    PER BAMBINI
    SEQUESTRATI
    DALLA FINANZA

    (poi conta anche la formattazione)


    Aggiungo anche questo titolo, visto qualche settimana fa:

    Uccisa e messa in valigia, la fermata accusa il fidanzato. E poi ritratta.

  5. 23 luglio 2014 17:32

    Licia:

    Un esempio di crash blossom in un tweet  (e un’agenzia) di Associated Press:

    Due interpretazioni possibili:

    Dutch military plane carrying bodies from Malaysia Airlines Flight 17 crash lands in Eindhoven: “l’aereo militare che trasporta le salme del volo MH17 fa un atterraggio di emergenza (crash landing) a Eindhoven”, che è stata l’interpretazione prevalente, anche perché in contemporanea era stata diffusa la notizia di un atterraggio di emergenza finito tragicamente a Taiwan.

    Dutch military plane carrying bodies from Malaysia Airlines Flight 17 crash lands in Eindhoven:  “l’aereo militare che trasporta le salme dello schianto (crash) del MH17 atterra (land) a Eindhoven”.

    AP si è scusata per la frase ambigua: Poorly worded alert prompts clarification.