Terminologia etc.

Terminologia, localizzazione, traduzione e altre considerazioni linguistiche

Lettere inglesi defunte

12 Letters That Didn’t Make the Alphabet descrive dodici lettere che in passato erano usate nelle isole britanniche ma che poi sono scomparse dall’uso; alcune di queste fanno però parte dell’alfabeto di altre lingue europee o sono usate in quello fonetico internazionale.

old English lettersIn islandese sono presenti le consonanti Þ þ (Thorn, maiuscola e minuscola) e Ð ð (Eth), che corrispondono al digramma inglese th (fricativa dentale sorda /θ/ e sonora /ð/).

La vocale Æ æ (Ash) viene usata in danese; appare anche in alcune parole francesi similmente a Œ œ (Ethel).

La lettera e ſ (long s) assomiglia a una f ed è ancora visibili in qualche vecchio documento.

La consonante Ȝ ȝ (Yogh) era usata  per rappresentare i suoni /j/, /g/ e /x/ ma con la diffusione della stampa a caratteri mobili è stata sostituita dalla lettera che più le assomigliava, la z, con alcune conseguenze curiose descritte in questo video, che spiega anche il destino di ƿ (Wynn). 

Why Do We Have "Ye Olde"? Obsolete Letters, and the Mysteries of Ye Olde Ming by Tom Scott

Vedi anche: IKEA o Il Signore degli Anelli? (a proposito di nomi un po’ particolari).

Tag: ,

Non sono consentiti commenti o ping.

2 commenti a “Lettere inglesi defunte”

  1. 12 dicembre 2013 10:33

    Miriam:

    Segnalo che la vocale Æ/æ è comune anche nella lingua islandese (si pronuncia più o meno come “ai”).

  2. 13 dicembre 2013 22:52

    Licia:

    Grazie Miriam.

    Ecco un esempio di nomi islandesi con Thorn, Eth e Ash, fotografato qualche anno fa:

    cartello stradale islandese