Terminologia etc.

Terminologia, localizzazione, traduzione e altre considerazioni linguistiche

Un concetto familiare ma senza nome

A chi non è mai capitato? Si è al telefono e cade la linea, ma se si prova a richiamare…

Pearls Before Swine
Striscia Pearls Before Swine di Stephan Pastis 

Pig conclude che è un fenomeno a cui andrebbe dato un nome. Voi come lo chiamereste?

La striscia mi è piaciuta anche perché suggerisce un paio di considerazioni di base del lavoro terminologico: un concetto può esistere anche senza un segno linguistico che lo rappresenti (cfr. il triangolo semiotico); per trovare un nome adeguato va seguito un approccio onomasiologico, e cioè si parte dal significato per arrivare a una o più denominazioni; in un ambito multilingue sarebbe bene evitare la tentazione di “tradurre” dalla lingua 1 (e quindi non includo un paio nomi già visti in inglese per il fenomeno descritto da Pig).
.

Vedi anche: Temporanea smoderatezza comunicativa (un altro esempio da Pearls Before Swine)

Tag:

Non sono consentiti commenti o ping.

7 commenti a “Un concetto familiare ma senza nome”

  1. 31 ottobre 2013 12:46

    Marco:

    Compito non facile… La butto lì, la prima cosa che mi viene in mente: richiamata simultanea? (Il verbo sarebbe richiamare simultaneamente).
    Adesso che ci penso: doppia richiamata?

  2. 31 ottobre 2013 18:49

    .mau.:

    il termine tecnico (con i pacchetti TCP) è collision, e ovviamente ci sono algoritmi per evitare che capiti questo.
    Proporrei quindi “telefonata in collisione”.

  3. 31 ottobre 2013 22:38

    Marco 1:

    Conchiamata?

    Orrendo, ma a me sembra che renda l’idea di chiamate reciproche e simultanee.

    No, eh? 😉

  4. 1 novembre 2013 00:12

    Watkin:

    Ma… sicuri che il nome Pig vada lasciato così com’è, in inglese? 😛

  5. 1 novembre 2013 09:06

    Naltro:

    Nomi belli non me ne vengono in mente, ma segnalo che il fenomeno è simile a un altro che pure mi pare non abbia nome: il balletto che si verifica quando due persone che stanno andando in direzione opposta lungo la stessa linea cedono posto l’uno all’altra ma continuano a ritrovarsi sulla stessa linea

  6. 3 novembre 2013 10:06

    Filippo:

    sincrofonata, sincro+telefonata

  7. 4 novembre 2013 10:43

    Licia:

    Grazie a tutti per i commenti, che mi hanno dato lo spunto per un nuovo post: Danza, simultaneità e impasse telefoniche.