Terminologia etc.

Terminologia, localizzazione, traduzione e altre considerazioni linguistiche

CHEESE NIC

pubblicità Cheese nic. Merende eco-gustose nel cuore delle Dolomiti

Non so se basti descrivere Cheese Nic come pseudoprestito, forse bisognerebbe inventare la categoria “inglese farlocco”. 😉

È un’invenzione linguistica che può essere divertente ma che mi sembra pensata per italiani con una conoscenza limitata dell’inglese.

La parola inglese picnic ha una grafia inusuale perché è un prestito dal francese pique-nique, infatti la sequenza /ɪk/ dopo una consonante di solito è resa con ick. Nel lessico comune inglese non esiste la parola ”nic”, che quindi potrebbe sembrare un refuso per nick (ma non ha significati facilmente associabili al formaggio), un nome di persona o, in lettere maiuscole, un acronimo (ad es. NIC, network interface card).

In italiano si dice picnìc, con l’accento sulla seconda sillaba, mentre la pronuncia inglese è /ˈpɪknɪk/ e la vocale della sillaba tonica è diversa sia per lunghezza che per articolazione da quella di cheese  /z/, una differenza che invece non si sente nella pronuncia italiana. Il gioco di parole può quindi funzionare in italiano ma non mi pare molto efficace in inglese. 

Sono dettagli rilevanti? Dipende dal target a cui è rivolto il messaggio: chi coglie il gioco di parole grazie a un inglese elementare probabilmente si sente coinvolto e apprezza, chi invece riconosce gli pseudoanglicismi può avere qualche perplessità (ad esempio, istintivamente io tendo ad associare l’uso troppo disinvolto dell’inglese a scarsa qualità e/o poca professionalità). Andrebbero anche fatte distinzioni tra target italiano e straniero, per il quale credo sarebbe meglio evitare giochi di parole pensati da italiani per italiani, soprattutto se appaiono in traduzioni approssimative come "The natural-chic Cheese Nic".
.

Vedi anche: Gioco di parole itanglese (pubblicità per italiani in inglese elementare).
.

Tag: , , , ,

Non sono consentiti commenti o ping.

Un commento a “CHEESE NIC”

  1. 8 luglio 2013 19:50

    Marco:

    Non è chiarissimo nemmeno in italiano!