Terminologia etc.

Terminologia, localizzazione, traduzione e altre considerazioni linguistiche

Intervista in TermCoord blog

immagine dell'intestazione di TermCoord blog

Ho avuto il piacere di essere inclusa tra i terminologi intervistati per Why is Terminology your Passion?, un’iniziativa della Terminology Coordination Unit del Parlamento europeo.

Ringrazio tutto il team di TermCoord e in particolare Giulia Nardini, che mi ha intervistata e ha scelto di farmi alcune domande sulla terminologia informatica, uno dei miei argomenti preferiti. L’intervista è in inglese; qui aggiungo alcuni riferimenti in italiano:

Gestione della terminologia e localizzazione, un post scritto quando ero ancora in Microsoft, sintetizza il passaggio dalla modalità di lavoro reattiva tipica dei primi tempi della localizzazione a quella proattiva che si è privilegiata in seguito.

Ho accennato all’importanza delle analisi diacroniche nella gestione della terminologia in Radiografia delle parole (e commenti), aggiungendo poi alcuni aspetti diacronici che influenzano la percezione della terminologia informatica in Plug and Play, chi se lo ricorda?, mentre in Se non c’è la sfera di cristallo… e scansionare, scansire, scandire, scannerizzare si possono trovare alcuni esempi “storici” della difficoltà di prevedere come si evolveranno alcuni concetti informatici e la terminologia loro associata.

L’indeterminatezza che caratterizza alcuni termini informatici è descritta in Metafore e terminologia informatica 1 e 2 (esempio di cloud), in Barra multifunzione (esempio di ribbon) e più recentemente in Hashtag, parola e simbolo.

Infine, i post scritti dopo essere intervenuta a due seminari organizzati da TermCoord:
Seminario TermITes & CATs (giugno 2011)
Anisomorfismo: block e blocco (marzo 2013)

Tag: , ,

Non sono consentiti commenti o ping.

3 commenti a “Intervista in TermCoord blog”

  1. 28 maggio 2013 22:27

    Mauro:

    Stai diventando sempre più famosa e richiesta 🙂
    Non è che poi trascurerai il blog e abbandonerai noi tuoi affamati lettori?
    Guai a te se lo fai! 😉
    Saluti,
    Mauro.

  2. 29 maggio 2013 00:06

    Licia:

    @Mauro 🙂
    No, per ora non ho intenzione di smettere! A proposito, sai che questo blog è citato anche in uno speciale del Portale Treccani, Parole su parole: i media e la divulgazione dell’italiano, nell’articolo di Mirko Tavosanis La lunga marcia attraverso il Web?

  3. 29 maggio 2013 01:01

    Mauro:

    Già sapevo… anche senza che me lo dicessi tu… visto che, pur essendo fisico e non linguista, seguo con amore tutto ciò che riguarda la nostra bella lingua italiana 😉
    Saluti,
    Mauro.