Terminologia etc.

Terminologia, localizzazione, traduzione e altre considerazioni linguistiche

Le delizie delle tecnologie informatiche

DELIGHTEDChi segue blog linguistici americani avrà visto citato Silicon Valley is beginning to see ‘delight’ in a new light, un articolo che evidenzia come delight e delightful siano diventate parole immancabili (buzzword) tra chi promuove tecnologie e prodotti informatici. Pare che questa preferenza lessicale sia un’eredità di Steve Jobs, che ripeteva di voler "surprise and delight” con i prodotti Apple.

Esempi dall’annuncio di ieri di Marissa Mayer di Yahoo! sull’acquisizione di Tumblr:

I’m delighted to announce that we’ve reached an agreement to acquire Tumblr! […] I’m absolutely delighted to have David Karp and his entire team join Yahoo! […] Both Tumblr and Yahoo! share a vision to make the Internet the ultimate creative canvas by focusing on users, design — and building experiences that delight and inspire the world every day.

Il verbo delight viene spesso tradotto letteralmente in italiano con deliziare (esempio), però mi sembra che, al di fuori dei riferimenti artistici o culinari, deliziare possa avere una marcata connotazione ironica (penso a frasi come “ci ha deliziato tutto il tempo con le sue penose barzellette”), che per me prevale quando leggo che Yahoo! e Tumblr hanno l’obiettivo di costruire “esperienze che delizino e ispirino il mondo ogni giorno”.


Fritinancy osserva che nel gergo aziendale americano delight probabilmente prenderà posto di un’altra parola molto in voga finora, passion (cfr. Potenziale e passione).

Non sono consentiti commenti o ping.

4 commenti a “Le delizie delle tecnologie informatiche”

  1. 21 maggio 2013 17:56

    Marco:

    E che dire di inspire (presente accanto a delight nella frase della Mayer)?
    Altro termine abusatissimo e la cui traduzione con “ispirare” a volte fa sorridere.

  2. 21 maggio 2013 18:59

    Licia:

    @Marco, concordo, non sempre sono traduzioni ispirate ;-).

    PS Mi è venuto un dubbio e ho appena provato a fare una ricerca: in testi italiani si trovano moltissime occorrenze di inspirato nelle sue varie forme, ma il senso non è quello religioso o letterario. Argh!

  3. 22 maggio 2013 12:13

    Marco B. Rossi:

    Nella mega ditta dove lavoravo fino a poco tempo fa, i comunicati della leadership (sic) erano zeppi di “this really resonates with me”, “I am thrilled to announce” e di “energizing global growth”. Quest’ultimo tradotto come “energizzare la crescita globale”.

  4. 22 maggio 2013 12:48

    Licia:

    @Marco B. Rossi :-D , il materiale per il buzzword bingo non verrà mai a mancare!!

    (striscia di Dilbert usata anche in Gergo aziendale inglese)