Terminologia etc.

Terminologia, localizzazione, traduzione e altre considerazioni linguistiche

Glielo compito, signorina!

Nei commenti a Charlie Brown, l’ortografia e la sillabazione notavamo che nessuno dice compitazione o compitare, si chiede invece di “fare lo spelling” o “come si scrive?”

La caduta in disuso di compitare forse però è più recente di quanto si immagini, o perlomeno così ho pensato quando ho sentito la frase “Lo compiti, per piacere” in uno sketch da Canzonissima, una trasmissione televisiva degli anni ‘70 destinata al grande pubblico e quindi un tipo di umorismo che cerca di evitare parole non comuni:

Attenzione: se premete il tasto YouTube icon vi verranno installati cookie di terze parti, siete avvisati!

Telegramma d’amore con Alberto Lupo e Loretta Goggi

Una conferma che il verbo compitare è caduto in disuso: chi ha trascritto il dialogo, probabilmente uno straniero, non l’ha riconosciuto e l’ha sostituito con completare (cfr. eggcorn).

Si può notare anche un altro aspetto diacronico nell’uso della parola signorina: come titolo di cortesia anni fa era la norma ma ora è usato solo da persone di una certa età; negli altri casi ha assunto connotazioni scherzose o ironiche (ne ho già accennato qui).

Il numero di telefono senza indicativo di località ci ricorda invece che il cosiddetto prefisso telefonico è un concetto ormai obsoleto (cfr. Numeri di telefono e localizzazione). Infine, per descrivere nei dettagli la scenetta dovremmo ricorrere a due retronimi, telefono a disco e televisione in bianco e nero.

Tag: ,

Non sono consentiti commenti o ping.

2 commenti a “Glielo compito, signorina!”

  1. 29 aprile 2013 19:54

    Paolo:

    Per non parlare del telegramma! Chi lo usa più? Molti giovani di sicuro nemmeno sanno cosa sia e come funzioni.

  2. 29 aprile 2013 22:51

    Licia:

    @Paolo, e con i telegrammi è scomparso anche un tipo di barzelletta di quando ero piccola. Chi si ricorda CARAMELLA MORTADELLA MANDARINO BACINELLA?!?