Terminologia etc.

Terminologia, localizzazione, traduzione e altre considerazioni linguistiche

Italo-toilet

cartello TOILETNei treni Italo una voce maschile avverte* che è vietato fumare e che “l’inosservanza del divieto anche nelle toilet attiverà l’allarme e l’erogazione dei liquidi antincendio”.

È un annuncio registrato e ogni volta ci faccio caso perché la voce maschile dice /ˈtoilɛt/, come se fosse la parola inglese /ˈtɔɪlət/, mentre ci si aspetterebbe il prestito francese toilette /twaˈlɛt/.

La voce che legge il testo è di una persona giovane, che immagino usi l’inglese come lingua di riferimento per i forestierismi. È quello che succede con stage /’staʒ/, la parola francese che descrive un periodo di tirocinio ma che molti confondono con il palcoscenico inglese, /steɪdʒ/.

Gli italiani di una certa età, con un livello di istruzione medio che però non includeva lo studio dell’inglese, tendono invece a leggere “alla francese” alcuni anglicismi che non conoscono. L’uso delle regole di pronuncia di altre lingue è un potenziale problema che ho descritto in Globalizzazione e pronuncia di nomi di prodotti.
.

Vedi anche: problemi di traduzione nella versione inglese dell’annuncio e nel cartello di rotolo esaurito nelle “toilet” dei treni Italo.

Aggiornamento marzo 2014 – Toilet(te), una storia movimentata, con un vistoso falso amico nella stazione Alta Velocità di Bologna.


* Aggiornamento marzo 2016 – Finalmente l’annuncio a bordo è stato corretto e la voce maschile non dice più “nelle toilet” ma “nelle tualet”.


Tag: ,

Non sono consentiti commenti o ping.

Non si possono aggiungere commenti.