Terminologia etc.

Terminologia, localizzazione, traduzione e altre considerazioni linguistiche

trampolino <> trampoline

Un potenziale falso amico per traduttori improvvisati da e verso l’inglese è trampoline, che in inglese non è l’attrezzatura sportiva per prendere uno slancio o una spinta ma la disciplina sportiva del trampolino elastico e il tappeto elastico usato per praticarlo. In inglese il trampolino, anche in senso figurato, si chiama infatti springboard.

link all'articolo di Elmar BurchiaUn titolo come Un ponte-trampolino per attraversare la Senna, presumo tradotto dall’inglese trampoline bridge, mi pare fuorviante perché fa pensare a una pedana da cui prendere lo slancio per scavalcare il fiume in un unico balzo e non a una serie di reti elastiche su cui saltare (e non “saltellare”) per passare da un’estremità all’altra.

.

Tag:

Non sono consentiti commenti o ping.

2 commenti a “trampolino <> trampoline”

  1. 18 ottobre 2012 13:45

    Rose:

    Altrove è definito semplicemente “ponte gonfiabile”.

    http://viaggi.virgilio.it/foto/gallery/parigi-ponte-sulla-senna-diventa-gonfiabile.html

    L’idea è carina… per un acquapark.

    Per la traduzione, siamo davanti alla solita superficialità.

  2. 19 ottobre 2012 12:20

    Marco:

    Ieri leggendo il titolo temevo servisse a tuffarsi nella Senna…