Terminologia etc.

Terminologia, localizzazione, traduzione e altre considerazioni linguistiche

weekend – we can

locandina trasmissioneNel fine settimana a Rai Radio 2 mi è capitato di sentire un programma di musica rock con un titolo che mi ha incuriosita, Yes, Weekend.

Mi ha fatto subito pensare a Yes We Can, lo slogan della campagna elettorale di Barack Obama del 2008. Nel sito della radio ho avuto conferma del riferimento: l’immagine scelta per la trasmissione richiama esplicitamente un noto ritratto del presidente americano (“Hope” poster).

Il gioco di parole mi ha colpita perché è in inglese ma, mi sembra, pensato per italiani. Tra le parole weekend e we can c’è effettivamente assonanza se pronunciate da un italiano, mentre in inglese la struttura delle sillabe e le vocali finali sono diverse:
week·end  /wiːk ˈɛnd/  – we can  /wiːˈkæn/.

Trovo inoltre interessante che Yes We Can, un elemento non più attuale della cultura americana, venga tuttora considerato parte delle conoscenze enciclopediche degli ascoltatori di una radio italiana generalista. Probabilmente si ritiene che chi apprezza la musica rock sia più informato della media su cosa succede negli Stati Uniti.

Anche se non venisse colto il gioco di parole, il nome Yes, Weekend è comunque efficace perché il prestito weekend è facilmente riconoscibile anche da chi non conosce l’inglese e quindi, per eventuali ricerche, non occorre spiegare come si scrive. Infine, aspetto fondamentale, il programma è molto gradevole.

 
Vedi anche: Yessss… We can…e!!

.

Tag: , ,

Non sono consentiti commenti o ping.

7 commenti a “weekend – we can”

  1. 11 settembre 2012 10:26

    .mau.:

    “yes, weekend” era già apparso nel 2008, comunque 🙂

  2. 11 settembre 2012 10:40

    Licia:

    @.mau., grazie, quindi si tratta di un titolo che era decisamente attuale anni fa mentre ora lo è molto meno ma rimane efficace per altri motivi. 🙂

  3. 11 settembre 2012 20:31

    Francesco:

    Rivendico la “paternità” del gioco di parole: quando anni fa sentii lo slogan di O. la prima cosa che pensai fu “Eh, in Italia uno slogan yes weekend farebbe talmente tanta presa da far vincere le elezioni con margini mai visti”! :o)

  4. 12 settembre 2012 10:11

    Licia:

    @Francesco: 😀

    A proposito del gioco di parole, ho notato che alla voce weekend i dizionari italiani riportano sia la pronuncia originale inglese che quella italianizzata, che trascrivono come /wikˈɛnd/, con la stessa divisione in sillabe dell’inglese, ma secondo me dovrebbe essere invece  /wiˈkɛnd/ perché in italiano viene pronunciato come se fosse scritto  “ui chend”. Non ci avevo mai fatto caso prima del gioco di parole, però ho provato a fare qualche prova chiedendo “come si dice in inglese fine settimana?” a persone che non parlano mai inglese e mi è sembrato proprio che tutte abbiano detto “ui chend”…

  5. 12 settembre 2012 15:15

    Francesco:

    Ma credo anche che se chiedessi in giro come si scrive, molti ti scriverebbero proprio “ui chènd”… 😀

  6. 13 settembre 2012 09:52

    Silvia Pareschi:

    Davvero simpatico. Peccato che nel frattempo Shepard Fairey, l’autore del poster, sia caduto in disgrazia.

  7. 13 settembre 2012 10:57

    Licia:

    Grazie Silvia, ulteriore prova che va fatta attenzione nell’usare riferimenti culturali altrui e, in casi come questo, che andrebbe anche verificato che continuino ad essere attuali con il passare degli anni!