Terminologia etc.

Terminologia, localizzazione, traduzione e altre considerazioni linguistiche

Dita e divario generazionale

Zits - all thumbs
Copyright 2012 ZITS

In inglese americano be all thumbs (“solo pollici”) significa essere maldestro, specialmente nella motricità fine. In inglese britannico si dice anche be all fingers and thumbs.

È buffo che le dita usate per scrivere sui dispositivi mobili siano una specie di indicatore generazionale: solo le persone di una certa età usano l’indice, le altre entrambi i pollici.  

Tag:

Non sono consentiti commenti o ping.

7 commenti a “Dita e divario generazionale”

  1. 19 luglio 2012 13:49

    .mau.

    Sul furbofono uso i due pollici. Sono ggggiovane?

  2. 19 luglio 2012 14:13

    Licia:

    @.mau. a proposito di furbofoni, sarei curiosa di sapere se il numero di “errori di digitazione” sia direttamente proporzionale alla dimensione dei pollici e, in caso affermativo, quanto gli uomini siano svantaggiati…

  3. 19 luglio 2012 16:27

    Stefano:

    Personalmente, io sul furbofono indicio. Il mio vero svantaggio, più che da quali dita posso usare, è dato dalla presbiopia: siccome mi sento gggiovane non metto mai gli occhiali, poi provo a digitare qualcosa e non vedo un accidente. Comunque, grazie: non avevo capito la battuta di ieri, non sapevo che “to be all thumbs” in inglese stesse per “avere due mani sinistre”

  4. 19 luglio 2012 16:33

    Licia:

    @Stefano, grazie a te, non riuscivo a farmi venire in mente quale fosse l’espressione italiana.

  5. 19 luglio 2012 22:42

    Rose:

    WOW! Io uso i pollici, quindi sono giovaneeeee! 😀

  6. 24 luglio 2012 19:38

    rossa:

    Oddio, anch’io, non credevo! Mi stupisce addirittura che esista chi “indicizza”! (passatemelo, vi prego)

  7. 24 luglio 2012 22:29

    Licia:

    Allora siamo tutti (ggg)giovani 😀

    Però io di persone che “indicizzano” ne conosco, mio papà ad esempio…