Terminologia etc.

Terminologia, localizzazione, traduzione e altre considerazioni linguistiche

La vita di Charles Dickens

Duecento anni fa ieri, il 7 febbraio 1812, nasceva Charles Dickens e l’anniversario sta avendo grande risalto nel mondo anglosassone. Questa animazione della BBC sintetizza la vita dell’autore inglese:

Gli aspetti autobiografici di varie opere sono ricordati un po’ ovunque, assieme ai lati oscuri della vita dell’autore. In particolare, i riferimenti a uno dei miei romanzi di Dickens preferiti, Great Expectations (Grandi speranze), mi hanno fatto subito pensare a Jack Maggs di Peter Carey. È un esempio riuscitissimo di pastiche, una rielaborazione della trama di Great Expectations e dei suoi personaggi, la cui vita si intreccia con quella di Toby Oates, un giovane scrittore che ovviamente è Dickens stesso. Come l’originale, è una lettura avvincente, perfetta per un lungo viaggio o per un fine settimana di maltempo.


Aggiornamento 9 giugno 2020 – Oggi ricorre l’anniversario dei 150 anni della morte di Dickens e il vignettista Tom Gauld ha pubblicato un alfabeto dickensiano ricco di riferimenti alle opere. Se ne riconoscono parecchi di Great Expectations:    

A Dickensian Alphabet: Author, Bowl of gruel, Clerk, Debtor’s prison, Escaped convict, Fallen woman, Gothic manor, Heartbroken recluse, Inheritance, Jolly fellow, Kindly stranger, London, Mysterious letter, Nefarious lawyer, Orphans, Pickpocket, Queen Victoria, River Thames, Sickly child, Thick fog, Unknown benefactor, Villain, Workhouse, X-mas ghosts, Young hero, Zealous schoolmaster

Non sono consentiti commenti o ping.

Non si possono aggiungere commenti.