Terminologia etc.

Terminologia, localizzazione, traduzione e altre considerazioni linguistiche

i puntini sulle i

Da What is the name of the dot over “j” and “i,” and why do we use them? ho imparato che in inglese il puntino sulle lettere i e j si chiama tittle, dal latino titulus, iscrizione, che rimanda alla pratica, iniziata nel XI secolo nei manoscritti latini, di distinguere le due lettere aggiungendo dei segni, poi diventati puntini con l’avvento dei caratteri di stampa alla fine del XV secolo.

Nell’alfabeto turco esiste il carattere ı, senza puntino, che indica il suono /ɨ/, diverso dal fonema /i/ rappresentato dalla lettera i. La mancata distinzione tra i due può avere conseguenze funeste, come raccontavo in Errori di localizzazione fatali.  

E in inglese dot one’s i’s and cross one’s t’s non vuole dire essere puntiglioso*, come mettere i puntini sulle i in italiano, ma indica invece meticolosità.


* dallo spagnolo puntillo, diminutivo di punto (de honor).

Vedi anche (nuovo): Puntini, trattini e stanghette sulle lettere per altri dettagli sui puntini sulle i.

Tag: ,

Non sono consentiti commenti o ping.

2 commenti a “i puntini sulle i”

  1. 11 marzo 2011 11:37

    .mau.:

    nel 2003 io e la non ancora mia moglie eravamo in vacanza a Creta. Visto che io come al solito facevo puntualizzazioni inutili, lei mi disse “e smettila di mettere i puntini…” e probabilmente pensando a dove eravamo “… sulle iota”. Inutile aggiungere che io ho subito messo i puntini sulle i ricordandole che la iota non ha puntino… e questo è rimasto un nostro tormentone!

  2. 11 marzo 2011 11:41

    Licia:

    😀

    (questa storia mi ricorda qualcuno…!!!)