Terminologia etc.

Terminologia, localizzazione, traduzione e altre considerazioni linguistiche

magnetofono e registratore a cassette

A chi era bambino ai tempi di Hit Parade, la trasmissione radio dell’appena scomparso Lelio Luttazzi, sicuramente piacerà leggere È nell’olimpo della hit-parade di Luca Sofri. 

Ovviamente non potevo non apprezzare anche la nota terminologica (grassetti miei):

[…] il magnetofono, me lo ricordo benissimo. Per la lingua di allora – la parola è in effetti desueta – un magnetofono era semplicemente un registratore a cassette, che aveva ereditato il suo nome dai precedenti registratori a bobine […]. Cosa fosse un registratore dovreste invece saperlo tutti, almeno ancora per qualche anno

Registratore a cassette è un tipico esempio di retronimo e di quanto rapida sia l’evoluzione della lingua e della terminologia, specialmente in ambito tecnico: quando ero piccola, il registratore era “per antonomasia” quello portatile a cassette (a casa mia un modello SANYO con comandi a cloche!) e la parola magnetofono suonava già antiquata e riservata ai registri più formali.

Tag:

Non sono consentiti commenti o ping.

2 commenti a “magnetofono e registratore a cassette”

  1. 8 luglio 2010 22:13

    Luigi Muzii:

    Spero di non ricordare male ma il magnetofono era il nome di fabbrica di un registratore a bobine portatile a marchio Geloso.

  2. 9 luglio 2010 12:08

    Grazie, ne approfitto per ricordare che facendo doppio clic su qualsiasi parola di più di tre lettere nei post di questo blog viene visualizzata la definizione dal Vocabolario Zingarelli con l’etimologia: nel caso di magnetofono, ad esempio, viene indicato che si tratta di un nome commerciale.

    Licia