Terminologia etc.

Terminologia, localizzazione, traduzione e altre considerazioni linguistiche

10 anni della parola blog

A people’s history of the internet: from Arpanet in 1969 to today è un documentario interattivo di The Guardian sulla storia di Internet. A ciascuno degli ultimi 40 anni sono associati eventi e ricordi di chi usa la rete.

[...] Jorn Barger creates the word 'weblog' in 1997 [...], it is shortened to 'blog' in 1999 and following the launch of BLogger the same year, blogging is on its way to becoming the fastest and easiest way to publish, discuss and engage online [...]Si scopre che il neologismo weblog (“a log of the web”) è stato coniato nel 1997, poi abbreviato in blog nel 1999.

Ci è voluto qualche anno perché il concetto di “diario online continuamente aggiornabile” diventasse di uso comune. Nei mass media se n’era cominciato a parlare solo qualche anno più tardi, descrivendolo in vari modi: in italiano, ad es., si trovava diario telematico, diario web, diario in Rete; la parola blog, invece, appariva spesso virgolettata e veniva ancora considerata un termine gergale (un esempio qui). 

Il concetto era stato documentato nel database terminologico Microsoft non prima del 2004; lo ricordo perché, nella scelta del termine da privilegiare tra quelli che coesistevano allora, avevamo monitorato anche lo sviluppo delle notizie sul blogger di Baghdad, una delle prime volte che l’argomento blog, nel 2003, era stato portato all’attenzione del pubblico generico.

La scelta del prestito blog per l’italiano, per quanto il termine allora non avesse una frequenza particolarmente elevata se non tra gli “addetti ai lavori”, si è rivelata azzeccata… anche senza sfera di cristallo!


Vedi anche:  blog <> post, Alternative a blog, chat, newsletter, spamming? e "Blogorrhea" e "blogorrea"sono la stessa cosa?

netbook

Tag: ,

Non sono consentiti commenti o ping.

2 commenti a “10 anni della parola blog”

  1. 29 ottobre 2009 12:39

    Mara:

    Ciao Licia,
    avevo dimenticato il caso “blogger di Baghdad”. E sì che in quegli anni eravamo appassionatissimi al tema. (Ricordi Lia di Haramlik? lei ancora esiste)
    Sic transit gloria mundi? 😀

    M

  2. 29 ottobre 2009 14:35

    @ Mara: incredibile come pochi anni possano sembrare un’eternità!
    E a proposito, bentornata online!

    Licia