Terminologia etc.

Terminologia, localizzazione, traduzione e altre considerazioni linguistiche

Faccine orientali diversamente orientate ^_^

Post pubblicato in settembre 2008 in blogs.technet.com/terminologiaetc


Grazie ai colleghi giapponesi e coreani ho scoperto le emoticon orientali, usate anche tra i ragazzi italiani ma forse meno note a chi ha qualche anno in più. Sono note anche con il nome giapponese di kaomoji, da kao “faccia” e moji “lettera, carattere”.

Si sviluppano orizzontalmente secondo il formato (*_*) dove le parentesi (facoltative) indicano la faccia, gli asterischi gli occhi e il carattere centrale la bocca. In Giappone sono note come kaomoji (da kao “faccia” e moji “lettera, carattere”) mentre in inglese c’è chi ha proposto il nome verticons (vertical emoticons).

A differenza delle emoticon occidentali, che esprimono le emozioni attraverso il carattere usato per la bocca, le emoticon orientali si focalizzano sugli occhi:
:–) viene sostituito da ^_^ oppure ^-^   mentre  :–( diventa  -_-  oppure   ;_; (lacrime).
Spesso bastano solo i caratteri per gli occhi e così ^^ diventa un sorriso. Altri esempi qui.

È un argomento ampiamente discusso in rete, ad es. questo articolo de La Stampa riprende l’originale di Live Science per spiegare che gli orientali sono meno plateali degli occidentali e interpretano le espressioni altrui concentrandosi sugli occhi. Anche BBC News riferisce di un nuovo studio su come gli appartenenti a culture dell’est asiatico tendano a decodificare le espressioni delle persone basandosi principalmente sugli occhi e non sull’intera faccia come fanno gli occidentali. Sarebbe proprio questo aspetto della cultura orientale che ha fatto nascere emoticon che riflettono una sensibilità diversa

I colleghi orientali hanno confermato che tra le emoticon più usate ci sono quelle che esprimono imbarazzo o nervosismo, con goccioline di sudore rappresentate dal punto e virgola: ^^;;  e   –;;    Anche questa è una differenza culturale: dubito che nel mondo occidentale si senta la necessità di evidenziare questi stati d’animo!

Aggiornamento agosto 2010 – Da WIRED, una tabella per convertire le faccine occidentali in faccine orientali:

 

grimacing facegrinning face with smiling eyesAggiornamento luglio 2016 – anche nelle emoji, ancora sconosciute al di fuori del Giappone quando è stato scritto questo post, si trovano molte faccine che a noi occidentali sembrano molto simili ma che si distinguono dagli occhi.

Altre differenze culturali in Un’emoji parola dell’anno 2015 e commenti.

Tag: ,

Non sono consentiti commenti o ping.

Non si possono aggiungere commenti.