Terminologia etc.

Terminologia, localizzazione, traduzione e altre considerazioni linguistiche

Ungheresi, cammelli e notazioni…

In Eponimi e informatica avevo accennato al termine inglese Pascal Case, una notazione (convenzione di scrittura) che prevede che le parole che compongono il nome di una variabile siano scritte senza spazi e con l’iniziale maiuscola. Altri due nomi di notazione hanno un’etimologia che trovo curiosa: Hungarian notation e camel case.

Si parla di Hungarian notation, in italiano notazione ungherese (anche ungara), quando un prefisso descrittivo con iniziale minuscola precede gli altri elementi con iniziale maiuscola, ad es. frmNewUser. Il nome fa riferimento sia all’aspetto “straniero” degli identificatori scritti in questo modo che alla nazionalità di Charles Simonyi, un informatico ungherese fondamentale per lo sviluppo di Excel, Word e programmazione orientata a oggetti nei prodotti Microsoft, nonché già due volte turista nello spazio! La storia della notazione è raccontata dal suo creatore in Hungarian Notation.

camel Invece camel case, in italiano notazione Camel o CamelCase, si chiama così perché il primo elemento ha l’iniziale minuscola mentre all’interno del nome appare la maiuscola, ad es. serverClass, il che ricorda la gobba di un dromedario (in inglese camel è il nome generico sia per il cammello che per il dromedario: il numero di gobbe è irrilevante).

Va comunque notato che ormai, in contesti più generici, il termine CamelCase viene usato anche quando si intende invece Pascal Case.

In Animali nella terminologia informatica sottolineavo che i termini inglesi con riferimenti ad animali non vengono quasi mai tradotti in italiano: anche qui si opta per il prestito, Camel.


Vedi anche: Tu Vuo’ Fa’ l’Americano? (il title case, la convenzione di scrittura con le iniziali maiuscole usata nei titoli americani).

Tag: ,

Non sono consentiti commenti o ping.

3 commenti a “Ungheresi, cammelli e notazioni…”

  1. 13 maggio 2009 10:13

    Licia:

    Dimenticavo di aggiungere che la notazione ungherese è sempre meno frequente e i termini Camel Case e Pascal Case non vengono usati allo stesso modo in tutti gli ambiti di programmazione, ad es. Pascal Case viene anche chiamato Upper Camel Case.

    Una descrizione breve ma efficace delle tre notazioni qui (in ambito ASP.NET).

  2. 13 maggio 2009 11:58

    Luigi Muzii:

    Sono curioso: da dove viene la notizia che “la notazione ungherese è sempre meno frequente”? È riferita all’intero ambito dello sviluppo o solo alle piattaforme Microsoft?

  3. 15 maggio 2009 13:56

    Licia:

    @Luigi Muzii: lo dicono gli sviluppatori e non solo in ambito Microsoft.