Terminologia etc.

Terminologia, localizzazione, traduzione e altre considerazioni linguistiche

Slide deck e presentazioni di PowerPoint

PowerPoint deckDa qualche anno sembra che dal vocabolario di molti colleghi americani, perlomeno nelle comunicazioni informali, siano scomparsi slides, PowerPoint file, presentation e sinonimi e siano stati sostituiti da (slide) deck.

Non ci è voluto molto perché i non americani seguissero a ruota: nel mio ambito di lavoro, quando si comunica in inglese deck sta diventando il modo più comune per descrivere sia il file di una presentazione come pure la presentazione stessa (ad es. “we presented a deck which focused on the new features”).

Io invece mi rifiuto di usarlo. Non capisco il vantaggio di introdurre un termine gergale che non è molto più breve e soprattutto non più trasparente di slide o presentation o anche PPT file, termini che, proprio per il loro uso specifico, evitano ambiguità perché richiamano immediatamente il concetto di presentazione (deck invece può avere vari significati). Chiedere ai diretti interessati perché preferiscano deck non aiuta: non sanno rispondere!

Scartata l’ipotesi che deck possa far riferimento a un mazzo di carte da  gioco (deck of cards* in inglese americano), rimangono due alternative:

deck descriverebbe la copia stampata delle presentazioni che in passato venivano distribuite ai partecipanti, con i fogli impilati uno sopra l’altro (fonte qui), oppure la pila di lucidi quando le presentazioni si facevano con la lavagna luminosa;
deck farebbe riferimento ai caricatori per diapositive “tradizionali”, non elettroniche (però in inglese i caricatori rettangolari si chiamano slide magazine e quelli tondi slide carousel, non deck!).

Strano comunque che slide deck abbia preso piede proprio quando non sono più in molti ad usare caricatori di diapositive e ancora meno ad avere esperienza di presentazioni su carta. Da notare anche che slide deck non sembra essere riconosciuto al di fuori di ambiti specifici (ad es. non si trova ancora nei dizionari) e quindi va considerato come un termine gergale. A questo proposito, ecco cosa mi dice una collega americana:

  Speaking from a baby boomer point of view, I had never heard the term “slide deck” before coming to work here. So I’m not sure if the term is in general use in high tech or not. I asked two friends, both in scientific fields, and they did not know what a “slide deck” was. But once I explained what I meant they easily understood the term. They also believe the term probably started with the use for a set of 35 mm slides that were housed in a rectangular box that fitted on a slide projector used for presentations back in the day.  […]

Intanto io continuo a usare i termini standard e mi fa piacere notare che slide deck non si è ancora intrufolato nella documentazione ufficiale di PowerPoint o altri prodotti simili.

* pack of cards in inglese britannico


Aggiornamento ottobre 2014 – A distanza di 5 anni (questo post è del 2009), una striscia di Dilbert mostra che non tutti conoscono il significato di deck, neanche negli Stati Uniti:

striscia di Dilbert del 30 ottobre 2014

I dizionari di inglese monolingui non registrano ancora questa accezione, invece slide deck e deck of slides si possono trovare nel dizionario inglese-italiano Ragazzini (uno dei miei contributi quando ho rivisto le voci di informatica: per chi usa computer tradizionali, è visualizzabile facendo doppio clic sulle parole deck e slide).

Tag: , ,

Non sono consentiti commenti o ping.

2 commenti a “Slide deck e presentazioni di PowerPoint”

  1. 3 marzo 2009 08:36

    Luigi Muzii

    E se fosse una questione di età? Le diapositive, per esempio, appartengono a un periodo che gli ultraquarantenni hanno vissuto appieno.
    Potrebbe comunque trattarsi di una moda. È parecchio che non sento più usare “gap”, per esempio, o “know-how” e anche “skill” (e l’orribile consulenziale skillato) sta rientrando nel suo alveo.
    Io, poi, non sento più dire “lucido”, anche se le istruzioni delle stampanti trattano ancora “transparency”, ma non ho smesso di usare “tavola” per indicare la pagina di una presentazione, senza aver mai (o quasi mai) usato “slide”. In questo caso, potrebbe anche essere questione di ambiente…

  2. 3 marzo 2009 10:22

    Licia:

    @Luigi Muzii, forse non sono stata del tutto chiara: l’uso di “slide deck” è limitato solo all’inglese.
    Al momento pare ancora una parola gergale che ha fatto presa soprattutto tra i più giovani (che comunque non sanno spiegare perché mai una presentazione sia un “deck”): non a caso la mia collega, che non direbbe mai “slide deck”, fa riferimento ai “baby boomer” come lei, non più ragazzini…