Terminologia etc.

Terminologia, localizzazione, traduzione e altre considerazioni linguistiche

Usability: usabilità o utilizzabilità?

Post pubblicato il 29 luglio 2008 in blogs.technet.com/terminologia

Il concetto espresso dal termine inglese usability è chiaro: in ambito software indica la facilità di utilizzo di un prodotto per portare a termine attività specifiche.

E in italiano? Come prevedibile, è ormai attestato il calco usabilità.

Si trova anche il termine utilizzabilità, specialmente in materiale localizzato, presumibilmente perché in genere si preferisce tradurre il verbo inglese use con utilizzare e perché la maggior parte dei dizionari italiani contempla solo utilizzabilità e non ha ancora registrato usabilità.

presto non più utilizzabileNon lo trovo un uso corretto: utilizzabilità indica la "possibilità di essere usato utilmente" o l’affidabilità di un macchinario e non implica la facilità di utilizzo.

Il concetto di usabilità, inoltre, descrive un approccio allo sviluppo del software incentrato sull’utente.  

Gli articoli Usability in Software Design e Usability in the Development Process esaminano vari aspetti dell’usabilità in ambito Windows. In italiano, interessante un modulo sull’usabilità dell’Università di Torino, in particolare la panoramica storica.

Tag: , ,

Non sono consentiti commenti o ping.

Un commento a “Usability: usabilità o utilizzabilità?”

  1. 3 maggio 2009 21:46

    Terminologia etc. – Usabilità e istruzioni:

    […] Il concetto di usabilità si applica solo all’interazione uomo-strumento (macchinari, software, siti Web, ecc.) o anche a molto più banali istruzioni? […]